rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Piccola apprensione

Sondrio, lieve malore per Scaramellini in consiglio comunale

Il sindaco del capoluogo è stato così costretto a lasciare anzitempo la seduta, che è stata anche sospesa per alcuni minuti

Piccolo fuori programma nel corso della seduta del consiglio comunale di Sondrio di ieri a Palazzo Pretorio: il sindaco Marco Scaramellini ha infatti accusato un lieve malore che lo ha poi costretto a lasciare in anticipo la seduta.

Subito dopo l'avvio della discussione dei punti all'ordine del giorno, il primo cittadino del capoluogo è uscito dalla sala consiliare accompagnato dal consigliere Beatrice Bianchini che, nel locale antistante proprio la sala consiliare lo ha sottoposto ad alcuni immediati controlli che hanno comunque rivelato come tutti i valori e parametri fossero nella norma.

Il sindaco Scaramellini è così rientrato in sala consiliare, prendendo la parola, ma solo per spiegare quanto era appena successo: "Mi scuso per la mia assenza durante la discussione - ha sottolineato Scaramellini -, ma ho avuto un piccolo malore. I valori sono tutti nella norma, ma mi è stato comunque consigliato di andare a casa a riposarmi. Mi spiace di dover lasciare la seduta".

Proprio la seduta è stata così interrotta per una decina di minuti e il sindaco, prima di lasciare Palazzo Pretorio è stato accompagnato nella stua da alcuni consiglieri che svolgono la professione di medico, per ulteriori veloci accertamenti sulle sue condizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, lieve malore per Scaramellini in consiglio comunale

SondrioToday è in caricamento