menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scivola su un nevaio, escursionista portato in salvo dal Soccorso Alpino

Un intervento molto tecnico per la presenza di ghiaccio e il rischio di caduta massi

Si è concluso solo intorno alle 18 l’intervento che ieri, giovedì 20 luglio 2017, ha impegnato una quindicina di tecnici della Stazione di Chiavenna - VII Delegazione del CNSAS Lombardo. Un gruppo di dodici escursionisti belgi si trovava nella zona della Giannetti, in Valmasino.

Fatto il Passo del Porcellizzo, che congiunge la Valmasino con la Val Codera, mentre scendevano lungo un canale uno di loro è scivolato sul nevaio e si è fermato contro alcuni sassi, rimanendo ferito. L’infortunio è avvenuto a una quota di 2650 metri, verso le 9:30. In zona però le comunicazioni via telefono sono praticamente impossibili e quindi uno del gruppo si è abbassato fino a circa 2000 metri ed è finalmente riuscito a chiedere aiuto.

La Centrale operativa del 118 ha subito inviato sul posto l’elisoccorso, decollato da Caiolo, per una prima ricognizione aerea. A causa della presenza di nebbia e della conseguente scarsa visibilità sono state attivate anche le squadre a terra della Stazione di Chiavenna. I tecnici sono stati portati in quota, poi hanno raggiunto il ferito, lo hanno stabilizzato e imbarellato.

Gli altri escursionisti, illesi, sono stati accompagnati fino al bivacco Pedroni e sono scesi verso valle lungo la Val Codera. Si è trattato di un intervento particolarmente tecnico, per la presenza di neve e per il rischio di caduta di pietre in una zona impervia e caratterizzata a tratti da scarsa visibilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento