menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavori in val di Pai (Foto di Ettore Belatti)

I lavori in val di Pai (Foto di Ettore Belatti)

Ponte Val di Pai, rese note tempistiche e i (pochi) giorni di chiusura

L'ente Provincia rassicura amministrazione e operatori, "I lavori vanno a pieno regime"

Lavori in corso e veloci nonostante la complessità dell'opera, “finestre” di chiusura della strada «programmate e diradate», comunicazioni tempestive dall'ente Provincia alla località per eventuali cambi di programma. Mercoledì su richiesta del sindaco di Gerola Rosalba Acquistapace si è riunito negli uffici della Comunità montana di Morbegno e convocato dall'ente un tavolo tecnico per «offrire ed ottenere dettagli e chiarimenti» sui tempi di lavoro e «sulle modalità di gestione del tratto stradale» durante gli importanti lavori del ponte sulla Val di Pai.

Quasi 4 milioni l'importo dell'opera che “taglia fuori” un pericoloso e franoso tratto di versante lungo la strada “ex statale 405”, dal 2001 “Strada provinciale 7 della Valgerola”. Per il ponte c'era stato un primo cantiere nel 2008 poi chiuso per «inadempienze della ditta costruttrice». A seguire una “impasse” sbloccata nella primavera del 2016. Ora l'incontro tra il sindaco di Gerola Rosalba Acquistapace, il presidente della Cm Christian Borromini che era presente anche come assessore provinciale ai Lavori pubblici, con lui l'ingegnere Claudio Bolgia referente dell'Ufficio tecnico provinciale. Da Gerola che sconta i disagi maggiori in caso di chiusura della strada erano presenti Pierluigi Curtoni dell'Ufficio tecnico comunale, alcuni operatori ricettivi e del mondo produttivo del paese.

Si è studiato un piano accurato. «Si stanno posando le travate del ponteggio – ha chiarito la Provincia – abbiamo presentato un programma con l'indicazione delle giornate di chiusura “ipotetica” dato che ogni previsione deve fare i conti con “l'incognita meteo”. E i giorni di chiusura con le finestre di “passaggio” che saranno in vigore prima delle 8,30 e dopo le 13, prima delle 14 e dopo le 17 delle date interessate saranno ridotti al minimo».

Di sicuro per ora la strada sarà chiusa e transitabile negli orari predetti nella prossima settimana, nei giorni lunedì 19 e giovedì 22. «Si tratta – ha chiarito l'Ufficio tecnico dell'ente – di un lavoro importante e delicato da realizzare in spazi ridotti e dove non c'è a causa della morfologia del terreno, spazio di cantiere. L'impegno è complesso, si cerca di operare con grande accortezza e siamo disponibili a dare con anticipo le date ulteriori o i cambiamenti di programma per meteo agli interessati. In modo che tutti si possono organizzare andando così ad alleviare gli inevitabili disagi derivanti dalla chiusura».

Sarà istituito una sorta di “filo diretto” tra Provincia e Gerola per assicurare informazione. I giorni interessati da stop ad orari, saranno fino a marzo, l'opera sarà completata «prima dell'estate».

Mirato il commento del sindaco di Gerola. «Abbiamo voluto tutti quest'opera – ha affermato Rosalba Acquistapace – ad inizio autunno in provincia ci eravamo trovati chiedendo di fare al meglio per ostacolare il meno possibile il flusso turistico e i residenti, che vanno a scuola, al lavoro. E preferiamo che la strada sia chiusa una volta di più ma che tutto avvenga in sicurezza. Stiamo preparando – dice – il futuro della località, l'infrastruttura che si sta realizzando era richiesta e necessaria, non si pensi di potere avere “sia l'uovo sia la gallina” e impegniamoci tutti per assicurare a Gerola una grande funzionalità in tutti i comparti e servizi, anche quelli privati per fare capire che vogliamo avere l'opera e guardare avanti».

Precisazioni e commenti anche dall'assessore provinciale e presidente Cm Christian Borromini. «Questo bypass – ha detto – si è atteso per anni, i lavori procedono a grande ritmo, si è cercato di creare meno problemi alla circolazione e al turismo della Valgerola che ne avrà sicuramente dei grossi benefici. Si tratta di un bell'investimento da parte della Provincia che vuole valorizzare questa stupenda valle».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento