menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Armi e soldi nel video trap, nei guai sei giovani (con droga)

Troppo sopra le righe la performance artistica del gruppo di ragazzi residenti tra Sondrio e Lecco

Doveva essere una semplice "bravata", una parodia dei video trap, ma per sei giovani residenti tra Sondrio e Lecco, invece, è diventata un boomerang: la Procura ha aperto un fascicolo e gli accertamenti dei Carabinieri hanno consentito di reperire droga che è valsa una segnalazione alle autorità competenti.

La vicenda fa riferimento a un video apparso nei giorni scorsi su Instagram che ritraeva sei ragazzi intenti a girare una clip musicale: uno di loro si esibiva in un pezzo trap, un altro mostrava una pistola alla cintura, entrambi circondati dagli altri che assistevano e lanciavano mazzette di denaro in aria festeggiando alla fine con l'apertura di una bottiglia di spumante, richiamando alla mente le gang americane.

Il filmato non è però passato inosservato e ha destato preoccupazione per i richiami "criminali" e la presenza di armi e di un proiettile. La Procura di Sondrio, nella persona del sostituto Chiara Costagliola, ha aperto un fascicolo e gli accertamenti svolti dai Carabinieri competenti per i territori di Colico e Traona hanno permesso di verificare che le armi, due pistole, erano in realtà scacciacani senza alcun segno distintivo e simili alle originali, una delle quali, il "revolver", utilizzato nel video.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento