menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passaggio a livello di San Giacomo: "Non permetteremo nessun rimpallo di responsabilità"

Nella lettera scritta al prefetto chiaro è il riferimento al crollo del ponte di Annone

Il portavoce del Comitato per la messa in sicurezza del passaggio a livello di San Giacomo di Teglio ha scritto in questi giorni al prefetto Giuseppe Mario Scalia per sottolineare ancora una volta la persistenza del problema e per consegnare altre firme raccolte sul territorio. 

Si legge nella lettera:

«Nel farle pervenire, firme a sostegno della petizione per “la messa in sicurezza dell’incrocio con la Statale 38 e vie per Teglio, Castello dell’Acqua e Carona all’altezza del ponte sull’Adda, per l’attraversamento del passaggio a livello”, esprimiamo preoccupazione per l’esito del sopralluogo avvenuto la scorsa settimana, in particolare per la posizione tenuta da parte del rappresentante dell’Anas. Il Comitato sottolinea quanto contenuto nella petizione, che la pericolosità in essere porta ogni giorno per chi attraversa a mettere a rischio la propria incolumità e a compiere anche violazioni del codice stradale, violazioni indotte dalla situazione in essere. In caso di incidenti nell’incrocio in oggetto, il Comitato, a nome di tutti i firmatari non permetterà il rimpallo di responsabilità come purtroppo l’attualità di questi giorni ci ha rappresentato».

 «Alla luce di questi fatti  valuti Sua Eccellenza la necessità di una convocazione urgente di tutti gli attori interessati alla risoluzione del problema».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento