menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte Pischedda, peggiorano le condizioni del fuggitivo

Se dovesse riprendersi verrebbe estradato per scontare in Austria la serie di condanne per cui era ricercato dall’Europol

Sono peggiorate le condizioni di Florea Veaceslav, il moldavo 25enne, il cui inseguimento è costato la vita all’agente scelto della Polizia stradale di Bellano Francesco Pischedda. Il fuggitivo resta tuttora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione del «Manzoni» per le ferite riportate nella caduta dal cavalcavia della Super 36.

I miglioramenti iniziali si sono presto attenuati, le lesioni e la grave emorragia cerebrale conseguente all’impatto con il suolo potrebbero aver per sempre compromesso le sue facoltà fisiche e cognitive. In queste condizioni al fuggitivo non può nemmeno essere notificato il mandato di cattura internazionale emesso dai giudici austriaci nel 2014 per furti, rapine e altri reati contro il patrimonio.

Il25enne deve rispondere di ricettazione del Fiat Fiorino rubato su cui viaggiava e resistenza a pubblico ufficiale e omicidio in seguito ad altro reato. Se dovesse riprendersi verrebbe, con ogni probabilità, estradato per scontare in Austria la serie di condanne per cui era ricercato dall’Europol.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento