Condanna definitiva / Morbegno

Rapinò una donna in bicicletta: 44enne finisce in carcere

Il reato venne commesso nel giorno di Pasqua del 2020: ora i carabinieri di Morbegno hanno dato esecuzione all'ordine di carcerazione dopo che la Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dal legale dell'uomo contro la sua condanna

I carabinieri della stazione di Morbegno hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sondrio, nei confronti di un 44enne del luogo che deve scontare una pena residua di tre anni e sette mesi di reclusione per il reato di rapina in concorso commessa nel mese di aprile 2020.

La rapina

Al tempo aveva destato particolare clamore la rapina commessa a Morbegno la mattina del giorno di Pasqua del 2020, ad opera di una coppia di malviventi, con il volto travisato dalla mascherina, i quali non avevano esitato a derubare una donna che stava andando a salutare l’anziano padre in sella alla propria bicicletta. I due soggetti, dopo averla bloccata, le avevano strappato di dosso la borsa facendola cadere a terra procurandole varie lesioni.

Le tempestive indagini avviate dai carabinieri della stazione di Morbegno, consistite anche nella visione delle telecamere di video sorveglianza della zona, avevano permesso di identificare i responsabili, un 44enne e un 30enne entrambi residenti in bassa valle, i quali, nel successivo mese di maggio 2020, furono arrestati in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Sondrio.

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri di Morbegno hanno quindi dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Sondrio nei confronti del 44enne, dopo che la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dai legali del predetto contro la condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò una donna in bicicletta: 44enne finisce in carcere
SondrioToday è in caricamento