Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Furto nel Comasco, arrestato e condannato un chiavennasco

Il 37enne è stato scoperto con la sua complice in flagranza di reato

Sono stati arrestati nella notte in flagranza di reato mentre si trovavano all'interno dell'ufficio anagrafe del Comune di Arosio, in provincia di Como. Un 37enne di Chiavenna, Francesco De Capitani, e la sua complice Barbara Djordjevic (30 anni e incensurata) sono stati trovati dai carabinieri di Lurago d'Erba ancora all'interno del Municipio, intorno alle 3.30 di notte.

Grazie alle veloci e meticolose indagini dei militari si è scoperto che i due sarebbero responsabili di altri due furti in un esercizio commerciale e presso una cooperativa ad Arosio. Dalle immagini di videosorveglianza i carabinieri hanno anche dedotto che i due avessero un terzo complice, un 34enne straniero senza fissa dimora. I due sono stati giudicati con rito direttissimo. Entrambi hanno patteggiato: un anno e 10 mesi a De Capitani, senza pena sospesa, un anno e 2 mesi per la Djordjevic. L’intera refurtiva è stata restituita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto nel Comasco, arrestato e condannato un chiavennasco
SondrioToday è in caricamento