Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Truffa e percosse ad una coppia di anziani di Mese: arrestati in tre

I Carabinieri della Stazione di Chiavenna hanno fermato tre cittadini italiani con l’accusa di tentata estorsione pluriaggravata e lesioni aggravate

Arrestati dai Carabinieri della Stazione di Chiavenna con l’accusa di tentata estorsione pluriaggravata e lesioni aggravate, tre uomini, cittadini italiani di 50, 37 e 28 anni, dopo che nel novembre scorso avevano tentato di estorcere del denaro ad una coppia di anziani di Mese in Valchiavenna. 

Con un’inesistente accusa di appropriazione indebita di legna i tre malviventi avevano minacciato e percosso gli anziani. Nello specifico i tre, dopo aver raggiunto l’abitazione della coppia, dapprima avevano minacciato il capofamiglia accusandolo di essersi impossessato di legna da ardere non sua e, successivamente, lo avevano percosso al fine di ottenerne il pagamento. Per aumentare la forza intimidatrice, uno dei pregiudicati si è presentato, facendo così leva sulla sua nomea di persona violenta. In soccorso dell’uomo era intervenuta la moglie ma anch’essa spintonata e malmenata.

L’attività investigativa dell’Arma, coordinata del PM dr. Antonio Cristillo, ha permesso l’emissione, da parte di GIP del Tribunale di Sondrio, dr. Fabio Giorgi, di un’Ordinanza di Applicazione delle suddette Misure Cautelari nei confronti dei tre soggetti.

Nella mattinata di giovedì 28 febbraio, dopo le formalità di rito, il 50enne ed il 37enne, destinatari delle misure cautelari, sono stati portati presso la casa circondariale di Sondrio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre al terzo, colpito da “obbligo di dimora”, già in carcere per altra causa, è stato notificato il provvedimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa e percosse ad una coppia di anziani di Mese: arrestati in tre

SondrioToday è in caricamento