rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
il dramma

Turista straniera recuperata in arresto cardiocircolatorio dal lago a Gravedona

La 54enne, soccorsa dai presenti, è spirata pochi minuti dopo il suo arrivo all'ospedale Moriggia-Pelascini

Una donna di 54 anni è deceduta presso l'ospedale "Moriggia Pelascini" di Gravedona dopo esser stata trovata priva di sensi nel lago. Il corpo della donna è stato visto galleggiare inerme sull'acqua del Lario nei pressi di piazza Ciceri Erminio, a Gravedona ed Uniti intorno alle ore 13.

Ad intervenire sul posto i vigili del fuoco di Como, i carabinieri di Menaggio ed i soccorsi del 118 (tre ambulanze in codice rosso). La donna è stata rinvenuta in arresto cardiocircolatorio e, dopo le manovre di rianimazione, è stata portata in ospedale dove però, purtroppo, il suo cuore ha smesso di battere. Per ricostruire quanto accaduto indagano i carabinieri.

Aggiornamenti delle ore 16.30

Diversamente da quanto inizialmente raccontato, la donna (una turista straniera), come riferiscono le forze dell'ordine, è stata soccorsa da alcuni privati cittadini. Sarebbero stati gli stessi soccorritori improvvisati a trasportare la malcapitata all'ospedale di Gravedona. Uno sforzo lodevole, che, però, purtroppo, non è bastato per salvare la vita della 54enne. Secondo le prime ricostruzioni il malore, rivelatosi poi fatale, sarebbe sopraggiunto dopo un tuffo nel lago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista straniera recuperata in arresto cardiocircolatorio dal lago a Gravedona

SondrioToday è in caricamento