menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Livigno: nasconde 5000 sigarette nel vano della ruota di scorta, scoperto in Svizzera

Il tentativo di contrabbando scoperto alla frontiera elvetica di La Motta in Val Poschiavo

Ha cercato di contrabbandare 25 stecche di sigarette da Livigno alla Svizzera ma è stato scoperto alla dogana. A finire nei guai un rumeno alla guida di un'auto intestata nel canton San Gallo.

Era la sera di giovedì 3 settembre quando l'uomo, accompagnato da una connazionale, ha cercato di varcare la frontiera La Motta, in Val Poschiavo, dopo aver valicato il passo Forcola. Fermato per un controllo gli inquirenti doganali hanno rinvenuto il tabacco non dichiarato (circa 5000 sigarette in totale) nascosto nel vano della ruota di scorta, all'interno del bagagliaio della vettura.

Per le leggi elvetiche è possibile importare un massimo di 250 sigarette al giorno pertanto i due hanno potuto proseguire il loro viaggio solo dopo aver pagato un ammenda di 1100 franchi e le tasse dovute pari a 1153 franchi (complessivamente 2080 euro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento