rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Abusi sessuali sulla figlia della compagna, condannato

L'uomo è stato condannato a 8 anni e mezzo di carcere. I fatti in Bassa Valle dal 2014 al 2021

Sette anni di abusi e violenze, dal 2014 al 2021, perpetrate finché la relazione con la madre non si è conclusa. È quanto subìto da una ragazza della Bassa Valtellina, all'epoca dei fatti minorenne, minacciata e costretta a subire rapporti sessuali dall'ex compagno del genitore. Nella giornata di ieri, martedì 26 settembre 2023, l'uomo, un milanese di 54 anni (A.S.), è stato condannato dal tribunale di Sondrio - presidente del Collegio Carlo Camnasio - a 8 anni e mezzo di reclusione per violenza sessuale e stalking.

Con minacce e ricatti, servendosi del proprio ruolo di forza, il "patrigno" approfittava della piccola vittima - all'epoca dei fatti soltanto 11enne - quando la madre, e sua compagna, era fuori casa. Quando la relazione fra la madre e l'uomo si è interrotta, la ragazzina - intanto diventata maggiorenne - ha trovato il coraggio di denunciare gli abusi, affidandosi all'avvocata Enza Mainini la quale, in aula, si è associata alla richiesta di condanna del pm Giulia Sicignano. L'uomo è stato raggiunto dalla nuova condanna mentre si trova recluso nel carcere di Opera per un'altra vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali sulla figlia della compagna, condannato

SondrioToday è in caricamento