rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

"Sono innocente", Claudio Mautone contro la sentenza

Il 35enne non ci sta: farà appello e organizzerà un incontro pubblico

Si ritiene innocente Claudio Mautone, il 35enne condannato nei giorni scorsi per stalking e calunnie. È lui stesso a dichiararlo attraverso un comunicato stampa. Prossimamente presenterà "regolare appello alla sentenza, non appena saranno disponibili le motivazioni", richiamando il principio del ne bis in idem, che "sancisce il divieto di nuovo giudizio per l’imputato assolto o condannato in via definitiva per lo stesso fatto, anche se considerato diversamente per titolo, grado o circostanze". Inoltre l'uomo ha intenzione, nelle prossime settimane, "di organizzare con il supporto e l'aiuto dell'associazione sulle ingiustizie, un evento cittadino sulla vicenda".

Mautone è infastidito da quanto apparso sulla stampa locale, anche su SondrioToday, nei giorni scorsi. Ritiene che gli articoli siano stati costruiti "su pregiudizio", sulle opinioni soggettive dell'avvocato Francesco Romualdi e dei suoi assistiti, "con l'obiettivo di ottenere vantaggi nelle relazioni pubbliche e perseguire" lui stesso. In occasione dell'evento pubblico verranno resi noti alcune registrazioni audio, a prova di alcuni illeciti commessi da altre persone già coinvolte nelle vicende giudicate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono innocente", Claudio Mautone contro la sentenza

SondrioToday è in caricamento