rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Accogliere le idee di tutti senza deludere nessuno / Bormio

Bormio, si rinnova il consiglio comunale dei ragazzi: Gioele Del Regno guida la giunta

A essere coinvolti sono i ragazzi delle classi quarta e quinta della Scuola primaria di Bormio, dell'Istituto comprensivo Martino Anzi

Bormio ha da martedì scorso un Consiglio comunale dei Ragazzi, con il sindaco, il suo vice e tre assessori: la convalida degli eletti e la presentazione del programma seguono di pochi mesi la formale approvazione del regolamento per il suo funzionamento da parte del Consiglio comunale e le elezioni. L'Amministrazione guidata dal sindaco Silvia Cavazzi aveva promosso il progetto con il duplice obiettivo di favorire la partecipazione diretta alla vita amministrativa e di formare i cittadini di domani, responsabili e consapevoli delle dinamiche democratiche. A essere coinvolti sono i ragazzi delle classi quarta e quinta della Scuola primaria di Bormio, dell'Istituto comprensivo Martino Anzi, che operano con il supporto diretto degli insegnanti e con il sostegno di genitori e amministratori.

Nella lista unica di 13 candidati, a ottenere il maggior numero di voti è stato Gioele Del Regno, eletto sindaco, seguito da Lucia Occhi, vicesindaco, da Viola Giacomelli, Beatrice Martinelli ed Eric Pedranzini che formano la squadra di assessori. Con loro gli otto consiglieri eletti: Caterina Cantoni, Mattia De Lorenzi, Giulia Di Girolamo, Mattia Magatelli, Luca Martinelli, Kledian Olosutean, Lucia Spechenhauser, Zaccaria Trabucchi.

La seduta, che si è svolta martedì pomeriggio sotto il Kuerc, davanti a un pubblico formato da genitori, nonni e amici dei ragazzi, è stata aperta dal sindaco Cavazzi: "Ci rende orgogliosi avervi qui oggi - ha detto -, questo è un bellissimo risultato. A colpirci è stato l'entusiasmo che avete manifestato per questo progetto in tutte le fasi della sua realizzazione, dagli incontri a scuola alla visita in Comune". Il neo sindaco dei ragazzi Gioele Del Regno, indossata la fascia tricolore, ha sintetizzato in poche parole il suo programma: "Accogliere le idee di tutti senza deludere nessuno".  Subito dopo hanno preso la parola gli assessori per presentare, ciascuno per l'ambito del quale ha assunto la delega, le proposte scaturite dagli incontri con i compagni, dalle quali sono emersi la serietà e la determinazione con le quali hanno svolto il compito. Tra queste, la sistemazione della palestra della scuola, la creazione di uno skate park e il richiamo ai proprietari di cani che sporcano i giardinetti. Desideri, come il bowling e il cinema, ma anche il sogno il sogno di una pista da bob su rotaia, sul versante della Reit fino a Bormio centro. Ora le proposte del Consiglio comunale dei Ragazzi sono al vaglio dell'Amministrazione comunale che si esprimerà nella seduta consiliare del 21 maggio.

Il percorso è all'inizio ma il bilancio è già in attivo. "Siamo rimasti molto colpiti dall'entusiasmo dei ragazzi per un progetto di grande valore educativo - sottolinea l'assessore Emilia Pedranzini -: da piccoli si impara quando le situazioni si sperimentano in prima persona e gli alunni hanno vissuto tutti i passaggi, elezioni comprese. Sono certa che questa esperienza rimarrà loro anche in futuro e li renderà cittadini consapevoli e attenti al loro paese. Il ringraziamento va alle insegnati che li hanno seguiti e al dirigente scolastico Elena Panizza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio, si rinnova il consiglio comunale dei ragazzi: Gioele Del Regno guida la giunta

SondrioToday è in caricamento