rotate-mobile
Vicenda controversa

Nonostante il permesso speciale, salta il concerto di Baby Gang al Fabrique

L'artista residente a Sondrio, sottoposto a Daspo a Milano, aveva ricevuto un permesso speciale che però non è bastato per farlo tornare a esibirsi sul palco

Niente serata per Zaccaria Mouhib. È saltato il concerto di Baby Gang al Fabrique di Milano in programma per sabato 7 maggio. Come riportano i colleghi di LeccoToday, lo ha reso noto il rapper italo-marocchino attraverso un post pubblicato su Instagram nella giornata di martedì.

"Ecco a voi la dimostrazione che in Italia, anche facendo le cose regolari con i permessi, ti mettono sempre i bastoni fra le ruote. La data del 7 maggio è stata annullata per i motivi che ormai tutti sapete", ha scritto il giovane in una Instagram story. Secondo quanto sostenuto da Baby Gang, nome d'arte di Zaccaria Mouhib, il concerto sarebbe stato annullato a causa di alcune pressioni nonostante avesse ricevuto un'autorizzazione dal tribunale di Milano.

Autorizzazione che nei giorni scorsi lo stesso artista aveva mostrato in una Instagram story in cui annunciava la data. Il documento, recapitato all'avvocato del rapper, Niccolò Vecchioni, recitava così: "La presente ad autorizzare Mouhib Zaccaria, destinatario di un provvedimento del divieto di accesso ai locali di pubblico trattenimento e del divieto di ritorno nel comune di Milano, a recarsi in tale Comune in data 7 maggio 2022 dalle 9 alle 24, limitatamente ed esclusivamente per recarsi presso il locale "Fabrique" sito in Milano in via Fantoli 9".

La polizia di Stato non si era limitata a dire sì, ma aveva fornito anche un'idea di itinerario da rispettare per raggiungere il locale. Il rapper, infatti, avrebbe dovuto "necessariamente attraversare il Comune di Milano utilizzando la Tangenziale Est A51 e servirsi dell'uscita di via Mecenate per poi raggiungere via Fantoli, itinerario che dovrà altresì seguire per abbandonare il comune di Milano".

Adesso, tuttavia, quel foglio è carta straccia perché la data non si farà. Fatto che ha mandato su tutte le furie il rapper: "Non vi lamentate se faccio in giro le cazzate visto che ciò che so fare non me lo state facendo fare - ha scritto il rapper su Instagram rivolgendosi ai suoi fan -. Tutti i biglietti verranno rimborsati e ricordatevi di tutto ciò che stanno facendo nei miei confronti cosi un domani se faro qualche mossa strana capirete il film".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonostante il permesso speciale, salta il concerto di Baby Gang al Fabrique

SondrioToday è in caricamento