menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasconde la droga nel secchio della malta ma i carabinieri lo scoprono: arrestato

Un bresciano di 41 anni è stato trovato in possesso di un cospicuo quantitivo di marijuana e cocaina

I Carabinieri della Compagnia di Tirano continuano ad essere impegnati, quotidianamente, nel controllo del territorio, oltre che per l’emergenza coronavirus anche per quel che riguarda la prevenzione e repressione dei reati in genere. 

Nella giornata di martedì 19 maggio proprio per questi fini veniva fermato ad un posto di controllo del Nucleo Operativo e Radiomobile in Villa di Tirano, F.I., bresciano classe 1979, il quale, sin da subito, è apparso nervoso facendo insospettire i militari. 

Un più approfondito controllo ha fatto emergere gli importanti precedenti penali in materia di stupefacenti e, visto che non aveva una plausibile giustificazione per la propria presenza sul territorio, i Carabinieri hanno ulteriormente approfondito. Proprio durante le fasi della perquisizione sono stati trovati 776 grammi di marijuana, occultati dentro alcuni bidoni e ricoperti di malta nella speranza, vana, che non venissero trovati. La perquisizione estesa anche all’abitazione ha fatto emergere altri 5 grammi di droga, ma di cocaina. 

Tutte le sostanze, ragionevolmente destinate allo spaccio anche nella provincia di Sondrio, sono state sequestrate e F.I., al termine delle formalità, veniva arrestato e condotto presso il carcere di Sondrio a disposizione del Pubblico Ministero, dott.ssa Contaldo.

In data 21/05/2020 l’arresto veniva convalidato e veniva applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari nella provincia di Brescia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento