menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindaco di Grosio sotto protezione dopo le minacce

La prefettura: «C'è la necessità da parte di tutti i soggetti che prendono parte al dibattito sul futuro del “Morelli”, di moderare i toni del confronto»

Il sindaco di Grosio, Gian Antonio Pini, pesantemente minacciato con una lettera anonima per le posizioni prese nell'acceso dibattito pubblico sulla riorganizzazione della sanità in provincia di Sondrio (leggi qui), si trova sotto protezione. È quanto è stato deciso durante la seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal viceprefetto vicario di Sondrio, Rosa Massa, a cui hanno partecipato i rappresentanti del Comune di Sondrio, delle Forze dell’Ordine ed il sindaco del Comune di Grosio.

Le parole del sindaco Pini

Una decisione importante, a riprova di come il clima in Alta Valle sia decisamente incandescente. Durante la riunione è stata altresì ribadita «la necessità da parte di tutti i soggetti che prendono parte al dibattito sul futuro del “Morelli”, di moderare i toni del confronto», come dichiarato dalla prefettura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento