rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Iniziativa che si rinnova

Progetto ProPositivi: una raccolta fondi per contrastare la povertà

L'obiettivo è racimolare 90 mila euro sul territorio per ottenerne altrettanti da Fondazione Cariplo

Raccogliere 90 mila euro sul territorio per ottenerne altrettanti da Fondazione Cariplo e finanziare le nuove azioni inserite nel progetto ProPositivi, realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo, Fondazione Peppino Vismara e Fondo Beneficenza Intesa Sanpaolo, in collaborazione con Fondazione Pro Valtellina, con il consorzio di cooperative sociali Sol.Co Sondrio quale principale interlocutore. Il rafforzamento e l'ampliamento del progetto iniziale, lanciato a febbraio, che si riassume nel titolo "Produciamo valore per il territorio", prevede tre linee di intervento.

Il potenziamento e la stabilizzazione dell'osservatorio provinciale sulle povertà e sulle vulnerabilità, al quale attingere dati e informazioni per definire gli interventi futuri; l'ampliamento e la sperimentazione di forme di aiuto rivolte alle famiglie in stato di vulnerabilità economica e sociale, in particolare attraverso il microcredito, il fondo di garanzia e gli empori solidali; il rafforzamento delle azioni di contrasto alla povertà lavorativa, per il tramite di strumenti di inserimento lavorativo di persone in temporanea difficoltà.

La presentazione dell'iniziativa si è svolta ieri pomeriggio nella sede di Fondazione Pro Valtellina, aperta dal presidente Marco Dell'Acqua, anche membro della Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo, che si è rivolto direttamente ai valtellinesi e ai valchiavennaschi, chiedendo loro di essere ancora più generosi di quanto non lo siamo già stati in passato. In un territorio che tra il 1998 e il 2008 aveva raccolto ben cinque milioni di euro, che erano stati raddoppiati da Fondazione Cariplo, andando a costituire il patrimonio della Fondazione comunitaria, i 90 mila euro potrebbero sembrare un traguardo agevole da raggiungere, ma i tempi sono stretti e molti sono i bisogni da soddisfare. "Io sono fiducioso - ha affermato il presidente Dell'Acqua -, perché conosco la generosità della nostra gente. L'obiettivo che ci siamo prefissi è importante perché l'area della povertà, di qualsiasi tipo essa sia, si sta allargando, e con l'aiuto di tutti dobbiamo contrastarla attraverso le nuove azioni inserite in questo progetto che come Fondazione Pro Valtellina abbiamo fortemente voluto".

È stata la vicepresidente di Fondazione Pro Valtellina, Anna Pola Orio, a evidenziare l'importanza di ProPositivi, che si sviluppa lungo un triennio, sull'intero territorio provinciale, che sta mettendo radici operative grazie all'azione sinergica dei diversi partner. "La co-progettazione, il progettare insieme - ha precisato -, integrando competenze diverse nella comunità, rende questa modalità irreversibile. In questo Fondazione Pro Valtellina svolge un ruolo strategico, riunendo tutti gli attori. L'auspicio è che questa iniziativa della raccolta fondi e il progetto al quale è rivolta siano diffusi e ben compresi".

Il progetto ProPositivi cresce e si amplia con l'aggiunta di una nuova denominazione: "Produciamo valore per il territorio". "In ProPositivi - ha spiegato il direttore di Sol.Co Sondrio Massimo Bevilacqua - abbiamo inserito tre elementi di innovazione, individuati da undici soggetti del territorio che hanno lavorato insieme partendo dall'esperienza pluriennale maturata nelle azioni di contrasto alla povertà, nelle sue diverse manifestazioni, a livello di sistema, di territorialità e di azioni. Ad esempio per l'Emporio solidale nato a Sondrio nel 2016, che ha consentito di aiutare 1400 persone, che verrà replicato a Morbegno: senza la precedente esperienza non avremmo avuto la forza per lanciare questa nuova iniziativa. Ora compiamo un passo ulteriore ampliando il progetto con le tre nuove linee di intervento".

A sostegno degli empori, in particolare, ha spiegato Valentina Bertola, responsabile Comunicazione e Fundraising di Sol.Co, nelle scorse settimane è stata lanciata Domino, una confezione regalo che contiene due tavolette di cioccolata da 50 grammi ciascuna, prodotte da ChocoAlpi Valtellina, e un cartellino con un augurio da personalizzare e appendere all'albero di Natale. Una strenna benefica che, di fatto, ha dato il via alla campagna di raccolta fondi, con un esordio più che positivo in termini di riscontri.

Alla presentazione erano due i partner rappresentati: il Comune di Sondrio, con l'assessore ai servizi sociali Maurizio Piasini, e il Centro di servizio per il volontariato di Monza, Lecco e Sondrio, con il direttore Massimo Pinciroli. "Sosteniamo con convinzione il progetto ProPositivi - ha detto l'assessore Piasini -: i risultati positivi di questa esperienza di rete ci servono quale modello per affrontare altri temi, perché le esigenze del territorio cambiano e bisogna lavorare insieme". "Chiediamo un atto di fiducia alla comunità - ha aggiunto il direttore Pinciroli -, attraverso un aiuto economico che servirà per rispondere a un bisogno effettivo e per risolvere in modo sistemico questi problemi".

Per donare a favore di ProPositivi, "Produciamo valore per il territorio", è attivo un conto corrente dedicato presso Crédit Agricole, intestato a Fondazione Pro Valtellina, con il seguente Iban: IT61G0623011010000015174550. Con la seguente causale: erogazione liberale a favore di ProPositivi - Produciamo Valore per il Territorio n. 2023 - 3364.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto ProPositivi: una raccolta fondi per contrastare la povertà

SondrioToday è in caricamento