rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Mezzo multi-adattato

Patente per le persone diversamente abili: la Provincia acquista una nuova auto

Si tratta di un mezzo multi-adattato, apposito per il conseguimento della patente B speciale

E’ recente l’acquisto effettuato dalla Provincia di Sondrio di un nuovo automezzo multi-adattato per il conseguimento della patente B speciale da parte di cittadini diversamente abili. Si tratta di una Citroen C3, in sostituzione di un mezzo ormai datato, che ieri è stata consegnata al Consorzio Europa, in quanto rappresentante delle autoscuole di Valtellina.

La Provincia provvederà, come in passato, a coprire i costi del bollo e dell’assicurazione e a contribuire ad eventuali spese straordinarie di manutenzione. In capo al Consorzio restano le spese di gestione e dell’ordinaria manutenzione.

auto 1-2

“Era giunto il momento di sostituire il vecchio mezzo per offrire uno strumento dignitoso anche ai cittadini diversamente abili che intendono conseguire la patente per una maggiore indipendenza. - ha sottolineato il presidente della Provincia Elio Moretti - La Provincia è molto sensibile al tema del sociale, con particolare riguardo nei confronti di coloro che necessitano di strumenti specifici. Ci è sembrato doveroso accogliere la richiesta di sostituzione del mezzo avanzata dal Consorzio Europa e offrire così uno strumento adeguato ai nostri concittadini.” “E’ veramente un gesto di sensibilità quello della Provincia di Sondrio che in questo modo viene incontro alle esigenze dei candidati con disabilità, sia giovani che intendono conseguire la prima patente, sia di chi deve purtroppo riclassificare la propria patente a seguito di traumi o malattie invalidanti. - ha fatto eco Nicoletta Peccedi, presidente del Consorzio Europa che raggruppa le autoscuole della provincia e che gestirà la vettura garantendone l’utilizzo a tutte le autoscuole che offriranno un servizio capillare applicando un prezzo scontato sul conseguimento della patente di guida B speciale - Finalmente avranno a disposizione un veicolo multi-adattato, confortevole e dotato di tutti i dispositivi di sicurezza”. 

“Non sono molte le Province mettono a disposizione la vettura multi-adattata, altrove sono i candidati disabili che devono preoccuparsi di trovare la vettura con gli idonei comandi e devono sopportare i costi, talvolta elevati. - ha concluso Lucia Pozzi, segretario provinciale dell’Unasca, l’associazione delle autoscuole - Quindi non posso che ringraziare, a nome di tutto il territorio e di tutti gli utenti, il presidente Elio Moretti che ha ascoltato le nostre istanze, si è fatto carico del problema e della soluzione”. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patente per le persone diversamente abili: la Provincia acquista una nuova auto

SondrioToday è in caricamento