rotate-mobile
Attualità

Frana Fiumelatte: nuovi battelli tra Lierna e Varenna per aiutare i viaggiatori

Istituite 14 corse per far fronte all'interruzione della strada Provinciale 72 e della ferrovia. Tutti gli orari della Navigazione e dei bus sostitutivi

Arrivano i rinforzi via lago per facilitare i collegamenti tra Lierna e Varenna e Bellano dopo la chiusura del tratto di Provinciale 72 causata dalla frana di venerdì 19 maggio.

Da domani, lunedì, Navigazione Laghi (in collaborazione con Trenord) istituisce 10 corse di battelli che collegheranno Lierna, Varenna e Bellano e 4 corse di battelli che collegheranno Varenna e Lierna. Da Bellano verso Lierna le partenze saranno alle 7.15, 9.15, 12.45, 15.15 e 17.15. Da Lierna a Bellano i battelli partiranno alle 8.30, 11.30, 14, 16.05 e 19. Vi saranno, inoltre, due ulteriori corse da Varenna verso Lierna alle 11.15 e alle 18.30 e da Lierna a Varenna alle 10.50 e alle 18.

Qui potete trovare gli orari di battelli e bus sostitutivi

Per la tratta Bellano-Varenna sono previsti 17 minuti di percorrrenza; la tratta Varenna-Lierna richiede 23 minuti. L'intero tragitto sarà percorso in 40 minuti. Le stazioni ferroviarie di Bellano e Lierna distano una decina di minuti dai pontili di imbarco.

I collegamenti ferroviari

La linea ferroviaria Milano-Lecco-Sondrio-Tirano rimane chiusa tra Lierna e Bellano a causa della frana. I collegamenti da e per Milano/Valtellina avvengono con trasferimenti in bus dalle stazioni di Lecco e Colico. I treni continueranno a servire le località rivierasche fino a Lierna (da Sud) e Bellano (da Nord). Per la mobilità locale tra Lierna, Varenna e Bellano sono stati istituiti appunto collegamenti via lago con battelli.

Da Milano Centrale in direzione Sondrio/Tirano

A sud dell'interruzione, i treni circolano regolarmente fra Milano Centrale e Lierna, effettuando tutte le fermate fra Lecco e Lierna. 

Da Milano i clienti diretti verso l'Alto Lago e la Valtellina devono scendere a Lecco, dove sono attivati due collegamenti sostitutivi su bus: Lecco-Colico per chi deve poi recarsi in Valtellina e Lecco-Bellano-Varenna per chi deve raggiungere l'Alto Lago.

Da Tirano/Sondrio in direzione Milano Centrale 

A nord i treni circolano fra Sondrio/Tirano e Bellano, effettuando tutte le fermate fra Sondrio e Bellano (a eccezione dei diretti 2815 e 2829). 

I clienti diretti a Lecco o a Milano devono scendere a Colico e utilizzarei bus verso Lecco, dove troveranno tutte le combinazioni ferroviarie verso Milano e Bergamo, oppure verso Lierna. A Lecco i clienti diretti a Milano possono utilizzare la linea S8 per Porta Garibaldi con treni ogni mezz'ora in partenza ai minuti .06 e .36.

Si ricorda che i tempi di percorrenza dei bus dipendono dall'andamento del traffico stradale lungo la SS36. I treni da Colico verso la Valtellina partiranno all'orario stabilito per garantire la regolarità del servizio sulla linea a semplice binario. Si possono pertanto verificare lunghe attese a Colico in direzione Milano e a Lecco verso la Valtellina. Trenord invita i clienti, prima di mettersi in viaggio, a considerare tutte queste possibili variabili.

Per l'assistenza ai passeggeri, Trenord ha disposto presidi straordinari di personale nelle stazioni dove avvengono gli interscambi. Le tabelle orarie e tutte le informazioni e le variazioni sono pubblicate su trenord.it e app.

Lucente: "Regione Lombardia mobilitata"

In merito al dissesto idrogeologico che ha colpito Varenna, è intervienuto anche l'assessore regionale ai Trasporti e Mobilità Sostenibile, Franco Lucente.

"Regione Lombardia è in costante contatto con la sala operativa, i tecnici di Trenord e di Rfi per monitorare la situazione e verificare le criticità maggiori. Le soluzioni adottate hanno l'obiettivo di ridurre al massimo il disagio agli utenti, tenuto conto delle circostanze e degli eventi calamitosi, garantendo, dove possibile, un sistema dei trasporti efficiente. Dopo una serie di riunioni in Prefettura abbiamo convenuto un programma dettagliato di trasporti sostitutivi, soprattutto pensando ai tanti lavoratori e studenti che utilizzano il treno per raggiungere le loro destinazioni - aggiunge Franco Lucente - È necessario uno sforzo collettivo in un momento non facile: una collaborazione sinergica che dovrà coinvolgere Regioni, Provincia, Comuni, enti locali e Agenzie Tpl, per fornire comunicazioni dettagliate e precise all'utenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana Fiumelatte: nuovi battelli tra Lierna e Varenna per aiutare i viaggiatori

SondrioToday è in caricamento