Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Dantedì, Sondrio celebra il Sommo Poeta nel settimo centenario della morte

La Biblioteca Pio Rajna e il Mvsa organizzano un incontro con la presentazione del percorso dantesco di Angelo Ligari e la conferenza sulla filologia dantesca di Pio Rajna

La Biblioteca Pio Rajna e il Mvsa celebrano il Dantedì con due presentazioni e una conferenza che si svolgeranno giovedì 25 marzo in modalità online. Nella giornata dedicata a Dante Alighieri, nel settimo centenario della morte, alle ore 17.30, sarà l'assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta a introdurre l'incontro. Seguiranno la presentazione del percorso dantesco del pittore Angelo Ligari, il lancio della mostra online del Mvsa e la conferenza di Joël F. Vaucher de la Croix dal titolo ?"In ciò m'ha el fatto a sé più pio": Pio Rajna e le origini della filologia dantesca?. 

La conferenza ripercorre in modo divulgativo e narrativo il contributo di Pio Rajna alla filologia dantesca, di cui fu promotore e indiscusso protagonista. A cavallo tra Ottocento e Novecento divenne il paladino, amato ma anche contestato, di una filologia che si voleva strumento di costruzione e definizione di un'identità nazionale in divenire che permettesse agli italiani di riconoscersi in un patrimonio intellettuale condiviso e accettato che vedeva in Dante il suo primo grande autore. Vaucher de la Croix, nato a Lugano nel 1984, già professore incaricato di Linguistica italiana all'Università di Berna, oggi insegna italiano al Liceo di Lugano 2. Si è occupato di storia della lingua e storia della letteratura italiana con contributi sulla tradizione neoclassica, sulla grammatica e sul lessico ottocentesco, sull'italiano giornalistico e sulla narrativa tra Ottocento e Novecento.

L'incontro si terrà online, sulla piattaforma Zoom. Per partecipare è necessario prenotare scrivendo a biblioteca@comune.sondrio.it entro le ore 12 del 25 marzo fino ad esaurimento dei 100 posti disponibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dantedì, Sondrio celebra il Sommo Poeta nel settimo centenario della morte

SondrioToday è in caricamento