rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Lingua madre / Sondalo

Torna il concorso di poesia dialettale per la provincia di Sondrio e il Grigionitaliano

Si può veramente dire che la “lingua mamma” è ancora identitaria che ci rende più spontanei e familiari nel contesto umano-sociale delle nostre piccole realtà

Sfoderate penne e vena artistica, è in arrivo una nuova edizione del “Concorso di poesia dialettale” per la Provincia di Sondrio e il Grigionitaliano. Il Comune di Sondalo, in collaborazione con il Centro Studi Storici Alta Valtellina, l’associazione Pro Grigioni Italiano e con il supporto di APT Sondalo, ha indetto il bando per l’XI edizione del Concorso di Poesia dialettale, valevole per la Provincia di Sondrio e il Grigionitaliano.

Il concorso è ormai divenuto un appuntamento culturale annuale che coinvolge e appassiona i custodi delle antiche tradizioni popolari delle comunità locali. Le modalità procedurali di partecipazione rimangono invariate rispetto alle precedenti edizioni: è necessario inviare una sola poesia in dialetto (con relativa traduzione in italiano) del territorio della Provincia di Sondrio o del Grigionitaliano. Il tema è libero, ma la poesia deve essere inedita, non premiata e non segnalata in altri concorsi. Sono ammesse anche poesie di autori deceduti, presentate dagli eredi. La proclamazione e la premiazione dei vincitori avverranno durante una serata dedicata, organizzata al termine del concorso.

Le composizioni dovranno pervenire tramite posta entro il giorno venerdì 15 marzo 2024, specificando sull’indirizzo: “Concorso di poesia dialettale - Comune di Sondalo, Via Vanoni 32, 23035 Sondalo (SO) – Italia”. La partecipazione è gratuita ed implica l’accettazione incondizionata di tutte le norme contenute nel bando. Le precedenti dieci edizioni ci dimostrano che i dialetti rivivono con la loro genuinità ed espressività e sono “semi di arguzia, sapienza, intelligenza” (così il compianto Remo Bracchi aveva sottotitolato la sua raccolta di poesie “Armét”).

Si può veramente dire che la “lingua mamma” è ancora identitaria che ci rende più spontanei e familiari nel contesto umano-sociale delle nostre piccole realtà. Con ottimismo e fiducia ci aspettiamo l’arrivo di numerosi componimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il concorso di poesia dialettale per la provincia di Sondrio e il Grigionitaliano

SondrioToday è in caricamento