rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Tappa in alta valle / Bormio

Bormio e le sue scuole, visita del sottosegretario Frassinetti e del consigliere regionale Valcepina

Dalle scuole dell'obbligo alla formazione tecnica e al liceo per evidenziare le potenzialità del sistema scolastico dell'Alta Valtellina e insieme le difficoltà

Dalle scuole dell'obbligo alla formazione tecnica e al liceo per evidenziare le potenzialità del sistema scolastico dell'Alta Valtellina e insieme le difficoltà, per una presentazione articolata che ha coinvolto amministratori pubblici, dirigenti, insegnanti, alunni e studenti. Il sottosegretario al Ministero dell'Istruzione e del Merito Paola Frassinetti e il consigliere regionale Chiara Valcepina, nella loro visita in provincia di Sondrio, sabato scorso, hanno fatto tappa a Bormio, all'Istituto comprensivo Martino Anzi e all'Istituto Alberti, accompagnati dal sindaco Silvia Cavazzi e dall'assessore all'Istruzione Emilia Pedranzini, a cui si sono aggiunti il presidente della Comunità Montana Alta Valtellina Francesco Cossi e gli assessori all'Istruzione dei Comuni di Valdidentro, Elisabetta Gurini, e di Valdisotto, Patrizia Nazzari. Alla scuola primaria, presente la dirigente Elena Panizza, gli alunni di quarta e quinta elementare coinvolti nel progetto proposto dall'Amministrazione comunale hanno presentato il Consiglio comunale dei ragazzi e intonato l'inno di Mameli. All'Alberti, l'attenzione si è dapprima concentrata sui laboratori, e in particolare su quello per la stampa in 3D del professor Attilio Tarantola Peloni, e su quello di Biomeccanica illustrato da Arrigo Canclini. Federico Pozzi, studente medaglia d’oro a Gangwon 2024, ha rappresentato il progetto “Scuola e sport di montagna” che permette agli studenti atleti di proseguire la Dual career. Il vice dirigente Alberto Trabucchi ha evidenziato l’importanza della realizzazione di un convitto per poter mantenere tutti gli indirizzi proposti dall’istituto.

"È stato un onore e un piacere accogliere il sottosegretario Frassinetti e il consigliere regionale Valcepina e mostrare loro le nostre scuole - sottolinea il sindaco Cavazzi -: poterci confrontare con un esponente di governo su un ambito di tale rilevanza ottenendo ascolto e attenzione è molto importante, soprattutto per territori decentrati qual è il nostro. La realtà è sempre più convincente di qualsiasi discorso e noi siamo contenti di aver potuto illustrare quanto di positivo si sta facendo per le nostre scuole ma anche i problemi che necessitano di una soluzione". 

"Grazie alla disponibilità del sottosegretario Frassinetti e del consigliere regionale Valcepina - aggiunge l'assessore Pedranzini - abbiamo avuto l'opportunità, insieme a dirigenti e insegnanti, di sottoporre le problematiche relative alla mancanza di dirigenti in Alta Valle. Entrambi i nostri istituti presentano un dirigente reggente. Per mantenere l’eccellenza raggiunta necessitiamo di un reggente stabile che si possa occupare a tempo pieno della Martino Anzi e dell’Alberti. Abbiamo poi colto l’occasione per esporre la necessità della realizzazione di un convitto per mantenere viva la nostra scuola e contrastare il calo demografico che ci sta colpendo. Come Amministrazione comunale abbiamo già identificato lo stabile: il sottosegretario Frassinetti si è dimostrato disponibile a individuare la formula migliore gestirlo, in sinergia con Regione Lombardia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio e le sue scuole, visita del sottosegretario Frassinetti e del consigliere regionale Valcepina

SondrioToday è in caricamento