rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Meteo

Vento forte in Valtellina e Valchiavenna: c'è l'allerta

Il foehn ha già raggiunto la provincia di Sondrio: le previsioni

Allerta meteo in provincia di Sondrio. Dalla mezzanotte di oggi, venerdì 22 dicembre, in Valtellina e Valchiavenna è infatti in vigore un'allerta gialla - rischio ordinario - per vento forte diramata dal centro funzionale monitoraggio rischi naturali di regione Lombardia. "Una progressiva intensificazione della ventilazione settentrionale ha raggiunto dapprima le creste di confine, successivamente le valli alle quote di riferimento, con anche fenomeni di favonio i quali saranno più estesi tra le Retiche centrali e orientali e Adamello. In tarda serata si prevedono rinforzi in estensione verso le zone pedemontane e di alta pianura centro orientale", si legge nel bollettino meteo.

"Sulle zone montane, pedemontane e fino all’Alta Pianura orientale saranno possibili raffiche massime, da sparse a diffuse tra 40 e 60 km/h. Dalle prime ore e nella mattinata - proseguono gli esperti - si attende una ulteriore estesa intensificazione della ventilazione settentrionale a tutte le quote, diffusamente a carattere di foehn sia nelle valli esposte sia sulle pianure, specie quelle centrali e orientali. Le zone relativamente meno interessate dalle raffiche più intense risultano le pianure occidentali e l’Appennino, mentre le zone di Alta Pianura saranno interessate dai venti di foehn con raffiche anche superiori a 60 km/h e velocità medie del vento maggiori di 40 km/h, soprattutto in mattinata. Si segnalano velocità medie tra i 35 e 50 km/h sulle altre zone, con picchi di raffica anche di 70 km/h alle quote di riferimento. Dal pomeriggio - concludono le previsioni - leggera tendenza alla diminuzione di intensità del vento, specie sulle zone di pianura centro occidentali". Il consiglio resta sempre quello di prestare massima attenzione quando ci si trova per strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vento forte in Valtellina e Valchiavenna: c'è l'allerta

SondrioToday è in caricamento