rotate-mobile
Serata intensa

Sondrio, al Palio delle contrade La Piastra "salta" avanti a tutti

La contrada del quartiere sud-ovest si aggiudica i due giochi della serata, anche se in testa alla classifica, grazie al jolly, c'è San Rocco

Dopo la prima serata dedicata interamente ai tornei sportivi, ieri il Palio delle contrade di Sondrio, organizzato dalla locale Pro Loco con il patrocinio dell'amministrazione comunale del capoluogo ha visto il "debutto" dei giochi, altro ingrediente fondamentale per determinare la classifica finale della manifestazione.

Doppia vittoria

Proprio i giochi sono vissuti all'insegna del grande duello tra Piastra e San Rocco, con la contrada del quartiere sud-ovest che è riuscita a prevalere sia nella prova dell'"omino Michelin", facendo indossare ben 142 indumenti a un proprio componente, contro i 138 di San Rocco, sia nella corsa dei sacchi con il successo in volata sugli avversari e il podio ideale completato dal terzo posto di Brigata Orobica.

Doppia vittoria della Piastra dunque, ma vetta della classifica generale per San Rocco che, proprio nella corsa dei sacchi ha giocato il jolly e ha visto così raddoppiare il proprio punteggio: la squadra in maglia bianca ha dunque sin qui racimolato un totale di 240 punti, contro i 200 della Piastra che ha però ancora il suo jolly a disposizione.

I tornei sportivi

San Rocco sorride anche per il 2-1 rifilato a Trento nel torneo di calcio che gli permette di accedere alla semifinale; stesso traguardo raggiunto proprio da Trento (battuta Milano 20-8) nel torneo di basket e da Brigata Orobica che ha sconfitto Ronchi nel torneo di volley con il punteggio di 35-28.

La sfilata

Prima dei giochi e dei tornei, le squadre hanno sfilato sul campo di piazza Garibaldi per l'inaugurazione ufficiale della manifestazione. "Siamo entrati effettivamente nello spirito del Palio - ha spiegato il presidente della Pro Loco Saverio Froio - con l'inaugurazione di questa sera. Mi fa molto piacere che dopo quattro anni tantissimi ragazzi abbiano voglia ancora di stare in piazza e stare insieme. Tra i vari ringraziamenti che devo fare, oltre ai capi contrada, voglio ringraziare i ragazzi che si sono impegnati in queste settimane per far sì che ci fosse il palio, che ci fossero i canestri, un campo da calcio, la tribuna, che fosse montato tutto per permetterci di stare qui una settimana in piazza".

"Un altro grande ringraziamento - ha proseguito Froio - va al Comune di Sondrio che ha sostenuto la manifestazione, ha dato esempio di volontà politica di avere il palio in piazza e che questa manifestazione, una tra le più longeve della provincia, continui. Infine, grazie anche agli sponsor e che sia un buon palio".

"Porto il saluto di tutta l'amministrazione - ha fatto eco Simone Del Marco, assessore ai lavori pubblici del Comune di Sondrio -. Proprio l'amministrazione ha dato appoggio a questa manifestazione: crediamo nei valori dello sport e nei valori che sono insiti nel palio e nelle manifestazioni sportive, tant'è che stiamo investendo per creare aree sportive interne ed esterne in tutta la città. Siamo certi che sia il modo giusto per vedere i giovani fare qualcosa di concreto e soprattutto stare in forma e poi poter fare anche qualcosa per il turismo. Sono anche emozionato di essere qui, anche perchè con Saverio e altri che sono in questa piazza abbiamo vissuto tante emozioni, tanta tensione. Io ho partecipato dal 1997 al 2011 e so cosa vuol dire il palio per parte dei cittadini di Sondrio. Una manifestazione arrivata alla 61esima edizione e mezzo, perchè io conterei anche quella alla Garberia e che però insegna soprattutto a stare insieme".

"La cosa più bella che mi è rimasta e che voglio che i ragazzi colgano - ha concluso Del Marco - è l'attaccamento al territorio e alla propria contrada. Spesso per motivi di lavoro ci si vede poco durante l'anno, si hanno tanti problemi e una vita frenetica. Il palio è il momento di staccare e vedersi con il vicino di casa, sì per fare la partita, ma per stare insieme, parlare, fare gruppo e comunità. Auguro al palio di andare avanti per molte edizioni ancora: dovremo essere bravi tutti, noi come amministrazione e anche il comitato organizzatore a tornare ai fasti del passato con tribune piene e piazze gremite. Speriamo di vedere nei prossimi anni il ritorno di un grande attaccamento verso il palio".

Oggi  

La giornata odierna parte già nel pomeriggio, alle 14,30 con la Maler Cartùn Race, la gara delle barchette di cartone, realizzate in mattinata dai contradaioli, sul torrente Mallero.

Poi dalle 20,30 si torna in piazza Garibaldi: si comincia con l'ultimo quarto di finale del torneo di basket, seguito da due match di calcio e altrettanti di volley. La serata verrà poi chiusa da un gioco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, al Palio delle contrade La Piastra "salta" avanti a tutti

SondrioToday è in caricamento