rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Compleanno speciale / Berbenno di Valtellina

Valtecne celebra i 40 anni d'attività

Domani grande festa per la società valtellinese quotata in Borsa

Valtecne Spa, società che opera nel settore della meccanica di alta precisione per dispositivi medicali e applicazioni industriali, si appresta a celebrare il 40° anniversario della propria attività.

Nella giornata di domani, sabato 25 novembre, sarà organizzata una grande festa dedicata ai dipendenti della società ed alle loro famiglie, che avranno l’opportunità di vedere da vicino dove e come nascono prodotti ad alta tecnologia come gli strumenti medicali, utilizzati dai chirurghi ortopedici nelle sale operatorie di tutto il mondo. Un tour guidato accompagnerà gli ospiti lungo un percorso fatto di 13 postazioni, alla scoperta del processo produttivo e dei suoi segreti.

“Quarant’anni sono un compleanno importante, che arriva dopo una lunga storia d’impresa fatta di momenti belli, ma anche di periodi difficili -. ha commentato Vittorio Mainetti, fondatore e presidente di Valtecne -. Nel 1983, quando insieme ad altri soci rilevai le quote di una piccola azienda di Berbenno che si occupava di meccanica di precisione, non immaginavo che saremmo arrivati così lontano. Avevamo solo 6 dipendenti e lavoravamo in un piccolo capannone in affitto. Ed eravamo in difficoltà. Oggi abbiamo più di 200 persone e siamo quotati in Borsa: abbiamo fatto tanta strada, ma non intendiamo fermarci qui”.

La festa del quarantesimo anniversario mette al centro le persone e la straordinaria qualità del team Valtecne. “Tanti anni fa cercavo i clienti sulle Pagine Gialle e mi presentavo di persona la mattina presto presso i loro uffici; oggi in azienda parliamo inglese, facciamo le riunioni su Internet, guardiamo ai mercati globali e ci confrontiamo con gli investitori - prosegue Vittorio Mainetti -. Ma l’essenza del lavoro, quella non è cambiata. Oggi come allora, per rimanere competitivi sul mercato dobbiamo essere competenti, scrupolosi e appassionati. Siamo un’azienda di alta tecnologia, utilizziamo macchinari e software sempre più sofisticati, ma il fattore umano rimane fondamentale”.

Valtecne è stata la prima, ed al momento l’unica, società non finanziaria della provincia di Sondrio arrivata a quotarsi in Borsa. “Se siamo arrivati fino a qui, lo dobbiamo in larga misura alle persone che lavorano nel nostro team - conclude Vittorio Mainetti -. Ho sempre dato l’anima per Valtecne, non mi sono risparmiato; mio figlio Paolo, entrato in azienda quando era ancora molto giovane, ha fatto lo stesso; e mia moglie Elsa, nei suoi tanti anni da vice presidente della società, ci ha sempre sostenuti con sapienza. Ma senza una squadra all’altezza non saremmo arrivati da nessuna parte. Ringrazio tutti i nostri dipendenti e li esorto a fare sempre meglio: il successo di Valtecne è anche e soprattutto il loro successo”.

Lo stabilimento di Valtecne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valtecne celebra i 40 anni d'attività

SondrioToday è in caricamento