rotate-mobile
Economia

Innovazione agroalimentare, Its Sondrio lancia 5 nuovi corsi

L'importante offerta formativa e lavorativa per molti giovani della provincia di Sondrio. Il presidente Moro: "C'è una notevole richiesta di risorse umane che gli imprenditori faticano spesso a trovare"

Si apre una nuova opportunità per tutti gli studenti, del territorio e non solo, che scelgono di investire sul proprio futuro iscrivendosi ai corsi proposti dalla Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l’Innovazione del Sistema Agroalimentare di Sondrio. A loro disposizione, infatti, ci saranno presto cinque nuovi laboratori realizzati dalla Fondazione ITS Agroalimentare grazie ai fondi, che ammontano per questi laboratori a 1.758.000 euro, per il potenziamento dei laboratori dei corsi degli Istituti Tecnologici Superiori - ITS Academy - messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, nell’ambito del Piano di attuazione del PNRR con le risorse annesse - e all’indispensabile collaborazione con la Provincia di Sondrio, che renderà possibile l’allestimento negli spazi individuati presso la sede della APF Valtellina di Sondrio (ex PFP Valtellina).

“Il settore agroalimentare ha un ruolo di primo piano in provincia di Sondrio, assieme al turismo e in particolare al turismo enogastronomico, e fa emergere una notevole richiesta di risorse umane che noi imprenditori fatichiamo spesso a trovare- ha evidenziato il Presidente della Fondazione ITS Agroalimentare di Sondrio, Franco Moro, in occasione della presentazione del progetto. Gli studenti che si sono formati negli anni scorsi presso i nostri Corsi ITS, completando il percorso di studi, hanno dimostrato di avere acquisito le competenze maggiormente necessarie alle imprese, inserendosi facilmente e velocemente nei diversi reparti con ottimi risultati. Per questi motivi siamo convinti di offrire un’opportunità estremamente interessante e abbiamo l’obiettivo di farla crescere ulteriormente con questo nuovo progetto”.

“Confermiamo ancora una volta il nostro impegno a sostegno di questa importante iniziativa e in particolare a favore del progetto dei nuovi laboratori, che coglie l'occasione rappresentata dall’avviso collegato al PNRR, con un'integrazione dei servizi offerti agli studenti. Ci auguriamo che la proposta complessiva sia sulla buona strada per consolidarsi ulteriormente e attirare nuove iscrizioni – ha detto il Presidente della Provincia di Sondrio, Davide Menegola - anche attraverso l'integrazione con quanto messo in campo dall’ITS Agroalimentare, che potrà ulteriormente rafforzare l’offerta formativa. L’ITS è infatti un'opportunità straordinaria, che ha dimostrato di avere ottimi risultati a livello occupazionale, garantendo l'integrazione degli studenti formati nel mondo del lavoro”.

“La Fondazione, grazie all'iniziativa del Ministero dedicata alle realtà come la nostra su tutto il territorio nazionale, è destinataria di fondi che potranno essere utilizzati per progetti da realizzarsi entro la fine del 2025, termine ultimo per la loro concretizzazione e rendicontazione - ha sottolineato Stefania Palma, Consigliere Delegato della Fondazione ITS Agroalimentare di Sondrio. Grazie alla collaborazione con l'Amministrazione provinciale sono stati individuati gli spazi per i laboratori, che saranno tutti destinatari di un'operazione di ristrutturazione per poi essere allestiti con attrezzature in linea con le nuove tecnologie e, in particolare, con le logiche di Industry 4.0”.

Il Consiglio di Indirizzo della Fondazione ITS Agroalimentare ha deliberato nei mesi scorsi a favore del progetto per la realizzazione dei cinque laboratori, che andranno a fornire un importante supporto all'offerta formativa della Fondazione che ha attualmente attivi due Corsi – uno per il Tecnico superiore specializzato nell’innovazione della filiera agroalimentare, nel controllo qualità e nella gestione della produzione e il secondo per il Tecnico superiore specializzato nel marketing e nella commercializzazione delle produzioni agroalimentari del territorio – e ne ha recentemente messo a punto uno nuovo per formare la figura del Tecnico superiore specializzato nelle produzioni enogastronomiche sostenibili del territorio.

L'Amministrazione Provinciale di Sondrio, dal canto suo, ha garantito la disponibilità degli spazi necessari presso la propria APF Valtellina, azienda speciale della Provincia di Sondrio, che già ospita presso la propria sede l'offerta formativa professionale della filiera enogastronomica. I laboratori, saranno destinati alle principali aree tecnologiche professionalizzanti: controllo qualità, analisi sensoriale, individuazione di strumenti e piani di sviluppo commerciale, conoscenza dei metodi innovativi di analisi, sistemi di gestione della produzione attraverso software specifici, studio delle filiere agroalimentari con le varie certificazioni (DOP, DOCG, IGP), e-commerce.

Questi i cinque Laboratori nello specifico: Controllo qualità per analisi chimiche e micro-biologiche, Analisi sensoriale, Informatica (area tematica che avrà due diversi laboratori dedicati), Linguistico multimediale. I laboratori avranno come punto di forza strumentazioni molto avanzate e saranno interconnessi tra loro, consentendo a studenti e docenti di utilizzare le più innovative tecnologie, compresa l’Intelligenza Artificiale per l'analisi dei dati.

Per la concretizzazione del progetto sono previste azioni volte a realizzare un'adeguata ristrutturazione edile ed impiantistica degli spazi destinati ai laboratori della Fondazione, in linea con le più innovative tecnologie previste da Industry 4.0. Innovazioni che saranno lo strumento fondamentale per rendere i corsi ITS della Fondazione più attrattivi, sia per i giovani del territorio sia per quelli provenienti da altre province, concorrendo ad allargare la platea di persone in possesso delle competenze richieste dal sistema produttivo. L’ITS si conferma una grande opportunità per i giovani diplomati valtellinesi e lombardi che vogliono apprendere una qualificante professione nel settore agroalimentare con sicuri sbocchi occupazionali.

I corsi ITS Academy in partenza

Corso ITS per il Tecnico superiore specializzato nelle produzioni enogastronomiche sostenibili del territorio.

Corso ITS per il Tecnico superiore specializzato nell’innovazione della filiera agroalimentare, nel controllo qualità e nella gestione della produzione.

L’open Day è in programma per il prossimo 10 ottobre a Sondrio, presso la sede dell’ITAS Piazzi, con la partecipazione delle aziende partner della Fondazione. Per entrambi i Corsi, i termini per presentare la domanda di adesione alle prove di selezione sono due: venerdì 22 settembre per la prima sessione e venerdì 20 ottobre per la seconda

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovazione agroalimentare, Its Sondrio lancia 5 nuovi corsi

SondrioToday è in caricamento