Martedì, 28 Settembre 2021

Ospedale Morelli, l'annuncio della Moratti: «Entro luglio il ripristino delle tre alte specialità chirurgiche»

L'assessore lombardo al Welfare ha incontrato a Sondrio i sindaci dell'Alta Valle: «Confermiamo quanto votato nella mozione approvata in Consiglio regionale». Il video dell'annuncio

Entro fine luglio presso l'ospedale "Eugenio Morelli" di Sondalo verranno ripristinate le tre alte specialità, dismesse per colpa della pandemia ancora in corso. A darne notizia la vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti, in occasione della visita all'ospedale di Sondrio lungo la mattinata di venerdì 11 giugno in compagnia dell'assessore regionale alla Montagna, il valtellinese Massimo Sertori. Dopo oltre un anno di attesa, tra scontri pubblici e rivendicazioni, i reparti di Neurochirurgia, Chirurgia vascolare e Chirurgia toracica verranno quindi ripristinati, seguendo un cronoprogramma che verrà redatto nei prossimi giorni.

Durante la sua visita la vicepresidente lombarda ha incontrato i sindaci dell'Alta Valle da mesi impegnati affinchè l'attività del nosocomio sondalino torni alla normalità. All'incontro erano present, oltre ai direttori generali di Asst Valtellina e Alto Lario, Tommaso Saporito, e di Ats della Montagna, Lorella Cecconami, i primi cittadini di Sondalo, Valdisotto, Bormio, Valdidentro e Livigno. Assenti i rappresentanti di Valfurva. Fiducia e soddisfazione sono state espresse dai sindaci all'uscita della riunione.

Moratti-e-Sertori-a-Sondrio-11-Giugno-Moratti-e-Sertori-con-sindaci-2-2

Concretamente, come annunciato dalla Moratti in occasione del punto stampa, si seguirà quanto deciso in occasione del Consiglio regionale dello scorso 4 maggio con l'approvazione della mozione "Miglioramento dell’offerta sanitaria e sociosanitaria in Valtellina e nelle aree di montagna". Il testo approvato prevede, nello specifico, il "ripristino progressivo, una volta rientrata l’emergenza sanitaria in corso, la funzionalità dell’Ospedale Morelli di Sondalo allo stato ante Covid, comprese le tre Alte Specialità».

A proposito dell'ospedale di Sondalo, Letizia Moratti ha presentato anche gli interventi già finanziati, realizzati e in corso di realizzazione: la realizzazione di 14 nuovi posti letto di terapia intensiva (ex blocco chirurgia), l'ampliamento di 2 posti letto in rianimazione, 10 nuovi posti letto di terapia intensiva (chirurgia toracica padiglione IV), l'ampliamento camere a pressione negativa per infettivi (10 posti).

«Tutti questi interventi che cubano circa 3 milioni di euro - ha spiegato - consentiranno il potenziamento delle attività chirurgiche, anche in considerazione dell'imminente ripristino dell'assetto pre-Covid con le 3 alte specialità che verranno riportate nel Presidio entro fine luglio. Qui a breve saranno avviati pure i lavori (in corso di progettazione) di adeguamento antincendio per complessivi 7 milioni di euro».

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Ospedale Morelli, l'annuncio della Moratti: «Entro luglio il ripristino delle tre alte specialità chirurgiche»

SondrioToday è in caricamento