rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
L'indimenticato collega

Raccontare lo sport: un concorso per ricordare Beppe Viola

L'idea della Pgs Auxilium a un anno dalla scomparsa: testimoniare come vivono i giovani le loro esperienze sportive e scoprire chi era l'indimenticato giornalista valtellinese

Un anno fa ci lasciava Beppe Viola, giornalista che ha lavorato per molte testate in provincia di Sondrio e che ha sempre raccontato (soprattutto ma non solo) lo sport con grande competenza, sensibilità e senza farsi mai mancare il sorriso sulle labbra.

Il concorso

Ecco, dunque, che ora è proprio il mondo dello sport a voler ricordare Beppe Viola con un concorso che unisca due delle sue più grandi passioni e cioè proprio lo sport e la scrittura. L'idea, che nasce dalla Pgs Auxilium, è infatti quella di proporre un concorso nell'ambito del quale i ragazzi delle scuole della provincia di Sondrio e che praticano anche una disciplina sportiva, mettano nero su bianco ciò che per loro rappresenta allenarsi, giocare una partita che sia di calcio, rugby, basket o pallavolo, vivere lo spogliatoio, presentarsi al via di una gara e, soprattutto, facciano emergere le emozioni legate a tutte queste situazioni.

Naturalmente, il concorso verrà proposto nei porssimi mesi, quando cioè l'anno scolastico e l'attività sportiva delle società locali sarà già a pieno regime e sarà dunque più facile coinvolgere le società stesse e gli studenti. Toccherà poi a un'apposita commissione, formata dai giornalisti ex colleghi di Beppe Viola, giudicare gli elaborati e decretare i vincitori delle tre categorie, visto che il concorso verrà suddiviso tra studenti delle scuole elementari, medie e superiori.

Il premio

Tra l'altro sempre la Pgs Auxilium Sondrio, attraverso il suo direttore tecnico Cesare Salerno, ha pensato anche a un premio che ricordi, anche in maniera giocosa, proprio il giornalista scomparso un anno fa: la "Penna Viola" da far realizzare all'artigiano Jürgen Niederfriniger, con il colore del trofeo che giochi con il cognome di Beppe e la sua forma che ricalchi uno degli strumenti di lavoro irrinunciabili per ogni giornalista, Beppe Viola compreso.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccontare lo sport: un concorso per ricordare Beppe Viola

SondrioToday è in caricamento