menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gallivaggio, anche un elicottero per posizionare le reti paramassi

Sono oltre 50.000 i metri quadrati di rete che saranno posizionati per proteggere il Santuario e la Statale 36

Sono iniziati nella giornata di ieri, mercoledì 18 novembre, i lavori di posa delle reti di protezione della parete rocciosa sopra il Santuario di Gallivaggio nel territorio comunale di San Giacomo Filippo, in Valle Spluga. 

L'intervento è parte di un progetto più ampio che vedrà nei prossimi mesi la realizzazione di un vallo attraverso il recupero del materiale della frana del maggio 2018 che danneggiò solamente in parte il Santuario.

Reti paramassi a protezione del Santuario di Gallivaggio - Valchiavenna

Sono oltre 50.000 i metri quadrati di reti paramassi che saranno posizionati.

Il sollevamento dei 13 moduli di rete lunghi 270 e larghi 15 metri è reso possibile grazie all'utilizzo di un potente elicottero Kamov KA 32 A11 BC / KA 32 A12, in grado di trasportare fino a 5000 kg. Venerdì 20 novembre la Strada Statale 36 sarà chiusa per permettere il termine dei lavori dalle 8 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento