rotate-mobile
Modello da imitare

Orobikeando, un modello di turismo sostenibile a livello mondiale

La ciclovia che collegherà Bergamo e Tirano è stata protagonista di un incontro al Padiglione Italia di Expo Dubai

E' stato presentato oggi, martedì 22 febbraio, a Expo Dubai 2020, il progetto di cooperazione Orobikeando, di cui il GAL Valtellina: Valle dei Sapori 2014 - 2020 è capofila accanto ai GAL Valle Brembana 2020, GAL Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi e GAL dei Colli di Bergamo e del Canto Alto.

Il progetto per la valorizazione del turismo cicloescursionistico nelle Orobie è stato protagonista del panel dedicato a “Traditional products as a driver of Sustainable Development and Tourism” in occasione dell'evento "PEOPLE – PLANET – PROSPERITY. Italy - U.A.E. shared experiences for a sustainable future in Food & Agriculture” presso il Padiglione Italia, organizzato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e dal CREA, e dedicato alla promozione delle best practices e delle esperienze condivise tra Italia ed Emirati Arabi Uniti per l'affermazione di un'agricoltura sostenibile attraverso lo sviluppo delle moderne tecnologie digitali, dell'economia circolare, della sicurezza alimentare e del mantenimento di alti standard di qualità nel quadro di regole globali.

Gli obiettivi

All’iniziativa ha partecipato il Ministro Stefano Patuanelli, oltre ad agenzie governative, istituti di ricerca, università e leader del settore. A presentare Orobikeando il direttore del GAL Valtellina: Valle dei Sapori Gianluca Macchi, che ha descritto il progetto e i suoi obiettivi, sottolineandone l’importanza per una promozione coordinata e sostenibile del territorio e delle sue eccellenze agroalimentari. L’evento ha rappresentato una prestigiosa e importante occasione di confronto sul tema dello sviluppo rurale e della valorizzazione delle eccellenze agroalimentari.

“Le Alpi Orobie rappresentano un’area di altissimo valore naturale, permeata da una tradizione agricola ricca di eccellenze agroalimentari. Orobikeando nasce per valorizzarne il patrimonio naturale, culturale e gastronomico attraverso la creazione di una rete ciclabile di collegamento dei quattro Gruppi di Azione Locale coinvolti - ha commentato Macchi a margine dell’incontro - È per noi motivo di grande orgoglio poter parlare e promuovere il nostro progetto nella cornice di Expo Dubai 2020. Ciò sottolinea il sempre più crescente interesse verso le aree rurali e il loro ruolo nelle politiche di sviluppo della prossima programmazione”.

2_Gianluca Macchi presenta il progetto Orobikeando-2

Un progetto lungimirante che ha visto il coinvolgimento diretto del CREA, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria. Il progetto presenta infatti un’azione specifica relativa ai servizi ecosistemici culturali legati al turismo. Al fine di individuare una serie di azioni a sostegno della fruizione dei territori stessi, valorizzando, oltre alle eccellenze enogastronomiche presenti, tutti quegli elementi di varia natura: ecologici, economici, storici e religiosi.

Presenti, in rappresentanza dei partner di progetto, anche il Vicepresidente del GAL Valle Brembana 2020 Luca Personeni e il consigliere Silvano Gherardi. Grande la soddisfazione espressa dal Presidente del GAL Valtellina: Valle dei Sapori, Alberto Marsetti, rimasto a Sondrio per motivi di lavoro: “Orobikeando costituisce una buona pratica di sviluppo territoriale e di sinergia tra sistemi rurali che possono mettere in comune i propri punti di forza per una promozione integrata ed efficacie della propria offerta territoriale”.

Orobikeando è un progetto di cooperazione finanziato sulla misura del Piano di sviluppo rurale di Regione Lombardia con il cofinanziamento del FEASR. Realizzato dai GAL Valtellina, GAL Valle Brembana, GAL Valle Seriana e Laghi Bergamaschi, GAL dei Colli di Bergamo e del Canto Alto, il progetto nasce con l’intento di creare una vera e propria rete ciclabile delle Alpi Orobie e che attraversa le province di Bergamo e Sondrio. La rete, che verrà realizzata secondo gli standard europei (European Cyclists’ Federation) sarà connessa con la ciclovia internazionale Euro Velo 15.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orobikeando, un modello di turismo sostenibile a livello mondiale

SondrioToday è in caricamento