Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Danni alle mele di Valtellina per le gelate, l'appello del Pd: «Intervenga la Regione»

Il segretario provinciale di Sondrio Michele Iannotti e il consigliere regionale Matteo Piloni hanno scritto una lettera all’assessore Fabio Rolfi: «Abbiamo chiesto di prestare la massima attenzione a questo specifico problema, chiedendo che la Regione si attivi al più presto per indennizzare le aziende agricole colpite nel tentativo di salvare la loro stagione produttiva»

Sui gravi danni provocati dall’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito i meleti in Valtellina nelle nottate del 6, 7 e 8 aprile, sono intervenuti il segretario provinciale del PD di Sondrio Michele Iannotti e il consigliere regionale Matteo Piloni, capodelegazione dem in commissione Agricoltura, che oggi ha scritto una lettera all’assessore Fabio Rolfi. «Abbiamo chiesto all’assessore di prestare la massima attenzione a questo specifico problema, chiedendo che la Regione si attivi al più presto per indennizzare le aziende agricole colpite nel tentativo di salvare la loro stagione produttiva» spiegano Piloni e Iannotti.

«A livello nazionale – sottolineano gli esponenti dem - ci si sta già muovendo in sede parlamentare e governativa per trovare sia soluzioni di tipo emergenziale, sia per combattere in maniera non più emergenziale questi continui e non più eccezionali cambiamenti climatici, coinvolgendo nella discussione anche le Regioni».

«Si tratta di un danno che colpisce la produzione pregiata valtellinese – fanno sapere Piloni e Iannotti riferendosi al monitoraggio effettuato sulle principali organizzazioni agricole – E a farne le spese è stata soprattutto la frutticoltura che si estende in un’area molto vasta, da Poggiridenti a Mazzo di Valtellina. Tra Tirano e Mazzo le perdite raggiungono perfino il 100% della produzione dei meleti, ma anche l’area che si estende da Ponte a Tirano ha subito danni notevoli e in diverse zone è stata danneggiata anche la coltivazione della vite».

«Una situazione drammatica per molte imprese che in pochi giorni hanno visto svanire il lavoro di un intero anno – concludono Piloni e Iannotti - I danni si concentrano soprattutto dove non sono attivi gli impianti antibrina, ma pare che siano stati colpiti anche meleti protetti che comunque rappresentano una minima parte della superfice frutticola complessiva».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni alle mele di Valtellina per le gelate, l'appello del Pd: «Intervenga la Regione»

SondrioToday è in caricamento