rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024

Per e con il territorio: torna il premio Costruiamo il Futuro

Nelle prime tre edizioni premiate 113 associazioni locali con 165mila euro di contributi. Il nuovo bando aperto fino all’8 ottobre. L’11 novembre il grande evento finale al Teatro sociale

Il "Premio Costruiamo il Futuro - Speciale Edison per Valtellina e Valchiavenna" torna a Sondrio per la sua quarta edizione. L’obiettivo dell'iniziativa benefica è supportare in modo concreto, attraverso la consegna di contributi sotto forma di assegni e fornitura di materiali e attrezzature, il lavoro prezioso delle realtà di piccole e piccolissime dimensioni che ogni giorno si impegnano sul territorio in ambito sociale, culturale, ambientale e sportivo per favorire integrazione, inclusione e assistenza.

La Fondazione Costruiamo il Futuro, fin dalla prima edizione, tenutasi a Merate, nel Lecchese, nel 2003, cerca di creare un ponte tra le organizzazioni che desiderano rendersi utili mettendo a disposizione fondi, come Edison, e le associazioni locali di dimensioni ristrette che solitamente faticano a entrare nei tradizionali circuiti di solidarietà. Finora, tra la Brianza, Milano, Bergamo, Valtellina e Valcamonica, sono stati distribuiti oltre 1,5 milioni di euro a 890 associazioni, come spiegato da Giuseppe Procopio, segretario generale della Fondazione Costruiamo il Futuro. Nelle prime tre edizioni nella provincia di Sondrio sono state premiate 113 associazioni locali con 165mila euro di contributi. Nella mattinata di venerdì 8 settembre la presentazione dell'edizione 2023 presso il comune di Sondrio.

"Questo è un esempio di fruttuosa collaborazione che cresce anno dopo anno - sottolinea -, cementata dalla qualità e dall'efficacia dei progetti e delle iniziative che vengono sostenuti attraverso il bando della Fondazione Costruiamo il Futuro, con il contributo di Edison, di Fondazione Pro Valtellina Onlus e di altre aziende. Sul nostro territorio opera una rete di associazioni di volontariato nei settori del sociale, della cultura e dello sport che svolge un ruolo fondamentale per la collettività promuovendo la coesione e l'inclusione, offrendo aiuto e opportunità ai bambini, ai giovani, agli anziani, alle persone in difficoltà. Questa iniziativa ha il merito non soltanto di riconoscere un contributo da utilizzare per promuovere le attività ma anche di valorizzare il lavoro dei volontari. Ringrazio il presidente Maurizio Lupi con il quale tre anni fa ci siamo confrontati per coinvolgere il nostro territorio e le nostre associazioni in un premio che non potrebbe avere un titolo migliore: il futuro si costruisce tutti insieme, con l'apporto di ogni singola persona, di ogni ente, di ogni associazione" ha dichiarato con soddisfazione il sindaco di Sondrio, Marco Scaramellini.

Seppur assente alla presentazione Maurizio Lupi, presidente della Fondazione Costruiamo il Futuro, ha voluto far sentire la sua voce. "Il mondo dell’associazionismo è fondamentale perché offre risposte concrete ai bisogni dei territori. Per questo motivo vogliamo dare una mano a un numero sempre maggiore di questi Eroi del quotidiano, che meritano attenzione, rispetto e sostegno. È quello che stiamo cercando di fare da alcuni anni anche nella splendida Valtellina, dove il Premio è arrivato ormai alla quarta edizione. E se nel 2020 siamo riusciti a sostenere 26 piccole splendide realtà, già l’anno successivo erano diventate 41 e 46 nell’edizione dell’anno scorso. Anche le risorse messe a disposizione sono passate dai 35mila euro della prima edizione ai 65mila del 2022. Desideriamo fare tutto il possibile per continuare a procedere su questo percorso di crescita".  "Questo premio crea una coesione sociale molto forte sul territorio. Ragionando, poi, sui fatti degli ultimi giorni, tra disagio giovanile e sociale, noto come spesso nei territorio in cui ci sono difficoltà vi è una mancanza forte del terzo settore e di associazioni, strumenti di primo contrasto ai problemi. È importante dare sostegno alle persone che, quotidianamente, donano parte del loro tempo per gli altri", ha sottolineato Mattia Seira di Edison.

Iscrizioni aperte

Al Premio possono partecipare tutti gli enti del terzo settore, come le associazioni di volontariato e le organizzazioni non profit, che promuovono progetti in ambito sociale, assistenziale, culturale, ambientale e sportivo. L’unica condizione è che abbiano sede operativa nell’area della Provincia di Sondrio. Per essere premiati è necessario partecipare al bando pubblicato sul sito costruiamoilfuturo.it, all’interno della sezione “Iscriviti/Premio Speciale Edison per Valtellina e Valchiavenna”: le domande di ammissione sono già aperte e si chiuderanno l’8 ottobre 2023. A selezionare i progetti sarà un Comitato d’onore che si riunirà nel corso del mese di ottobre. 

Evento al Sociale e premi speciali

L’11 novembre 2023, al Teatro Sociale di Sondrio, verrà organizzato il grande evento finale ricco di ospiti speciali e momenti di intrattenimento nel corso del quale saranno consegnati gli assegni, da mille a cinquemila euro, e i voucher per l’acquisto delle attrezzature sportive alle diverse associazioni. Nelle precedenti tre edizioni valtellinesi sono state premiate, grazie al supporto degli sponsor, 113 associazioni con contributi totali pari a 165mila euro. Le realtà associative incontrate sono state in tutto ben 415.

Per questa quarta edizione valtellinese sono previsti alcuni riconoscimenti straordinari. Il Premio speciale “Emilio Rigamonti”, istituito in memoria del celebre imprenditore valtellinese scomparso quest’anno, sarà utile per sostenere, attraverso un contributo in denaro, una realtà attiva nell’ambito educativo e della famiglia. Gli altri due Premi speciali verranno attribuiti invece al volontario più giovane che si sia distinto per passione e perseveranza e all’associazione con  il gruppo di volontari più numeroso.

Un ulteriore premio speciale collegherà il Premio Costruiamo Il Futuro alla Valtellina Wine Trail, la tradizionale corsa legata al territorio che unisce sport ed enogastronomia e che si correrà l’11 novembre, lo stesso giorno della giornata conclusiva del Premio Costruiamo il Futuro. Quest’anno per ogni iscritto alla gara verrà devoluto un euro: la somma totale raccolta si trasformerà in un contributo economico a favore di un progetto dedicato ai giovani valtellinesi.

Il Premio Costruiamo il Futuro – Speciale Edison per Valtellina e Valchiavenna è frutto della collaborazione di diversi enti, tra istituzioni e privati, con il sostegno di Fondazione Provaltellina, il patronato di Regione Lombardia ed il patrocinio di CONI, Comune di Sondrio e Provincia di Sondrio. Operano fattivamente nell'organizzazione CSV Monza Lecco Sondrio, CSI Comitato provinciale di Sondrio, Centro per la Pastorale Giovanile Vocazionale Como, Noi Como oratori e circoli, CDO Lecco Sondrio. Il contributo economico è possibile grazie a Rigamonti Salumificio Spa, QC Terme, Impresa Rigamonti e Valtellina Wine Trail. Lo sponsor tecnico è DF Sport Specialist.

Nel video tre realtà associative premiate nel 2022

Video popolari

Per e con il territorio: torna il premio Costruiamo il Futuro

SondrioToday è in caricamento