rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
L'esperimento

Nei piccoli Comuni della provincia i giornali arrivano solo in tarda mattinata

Si sta attuando una sperimentazione con consegna differita di quotidiani e riviste. Seguirà un tavolo di lavoro tra i vari soggetti interessati alla "partita"

Le edicole sono un importante servizio per i cittadini e il loro valore è ancora più evidente nei piccoli Comuni montani dove rappresentano un valido riferimento per la comunità locale, soprattutto per le persone anziane. Dal 2 gennaio 2024, in provincia di Sondrio, è stata introdotta dal distributore locale DIF una nuova modalità di consegna di quotidiani e periodici che riguarda una decina di edicole attive sul territorio, ubicate nei piccoli paesi: al momento viene assicurato il trasporto delle copie lungo la Statale 38 nei tempi usuali, mentre per i centri coinvolti nella sperimentazione il servizio viene realizzato utilizzando le auto di rientro dalla dorsale e quindi con tempi diversi rispetto al passato (in tarda mattinata).

La delicata questione è seguita attentamente dal sindacato provinciale giornalai attivo all’interno dell’Unione Commercio e Turismo della provincia di Sondrio. SNAG rappresenta la quasi totalità delle edicole presenti in Valtellina e Valchiavenna.

In merito, il presidente provinciale SNAG Sondrio Rosangela Rinaldi afferma: "Premesso che dall’ultimo Accordo Nazionale del 2006 e tuttora in vigore, tutti i rivenditori italiani sia esclusivi che i promiscui, hanno e stanno contribuendo alla consegna dei giornali con la trattenuta dell’1% dell’intero fatturato a favore degli editori, i quali assicurano attraverso i loro distributori locali la consegna del prodotto ‘franco punto vendita’, dopo l’assemblea tenutasi a Morbegno l'11 dicembre 2023 con i rivenditori interessati alla cosiddetta dorsale, si è deliberato di attuare un periodo sperimentale con consegna differita".

Terminato tale periodo, si proporrà un tavolo di lavoro tra FIEG, SNAG, DIF ed enti locali, al fine di analizzare tale procedura con l’obiettivo di garantire un’informazione pluralista, a tutti i cittadini, a tutte le quote, nei grandi centri come in quelli piccoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei piccoli Comuni della provincia i giornali arrivano solo in tarda mattinata

SondrioToday è in caricamento