Attualità

Chiude l'Hotel Vittoria di Sondrio, il ringraziamento al quartiere

Con un affettuoso congedo la famiglia Giana e Sozzani ha annunciato la cessazione dell'attività: «Grazie a tutti per la calorosa, non scontata, accoglienza». Le difficoltà per la pandemia

Foto di Patrizia Benini/Fb

Hanno deciso di avvisare i loro "vicini" con una lettera affissa sulla porta d'ingresso. Un messaggio accorato, di ringraziamento e gratitudine, nonostante la pandemia in corso li abbiamo messi in ginocchio, per annunciare la chiusura del Hotel Vittoria di Sondrio, famoso luogo di ricezione alberghiera oltre che di scambio culturale e politico gestito da 16 anni dalla famiglia Giana e Sozzani.

«Al nostro quartiere. Tra molto cesseremo la nostra attività qui all'hotel Vittoria. Il dispiacere è grande, come grandi sono stati l'amore l'impegno e la passione in questi 16 anni abbiamo dedicato a questo albergo. Purtroppo, come abbiamo tutti noi appreso quest'ultimo anno, non tutto dipende solo dal nostro saper fare e dalla nostra professionalità, questa pandemia terribile ha messo in ginocchio noi e tante altre attività senza che ci si potesse opporre in alcun modo. ll nostro intento, non è però quello di raccontarvi le nostre disavventure ma quello, invece, di ringraziare tutti voi per la calorosa, non scontata, accoglienza che da subito siete siete stati capaci di riservarci» hanno scritto sulla lettera esposta.

Anni trascorsi insieme, nel quartiere ovest di Sondrio, fatti di amicizia e vicinanza. «La facilità con la quale ci avete permesso di avvicinarci a voi, di stringere negli anni rapporti sempre più affettuosi e di amicizia, tale da condividere insieme tanti momenti belli non la dimenticheremo mai. Insomma, noi qui ci siamo sentiti a casa e sempre circondati da calore e simpatia come mai ci era successo prima. Un grande abbraccio a tutti voi, ci incontreremo ancora e spesso perchè qui torneremo per le nostre passeggiate con i cani. Grazie di cuore» conclude il messaggio.

Reazioni

Numerosi gli attestati di stima e affetto da parte dei sondriesi e dei tanti che hanno soggiorno al Vittoria. «Le famiglie Sozzani e Giana hanno fatto un pezzo di storia...di quella bella storia dell'albergheria e ristorazione di Sondrio. Dai tempi del Bar Posta al Grand Hotel Malenco, all' albergo della Posta e infine al Vittoria. La classe che vi ha contraddistinto, unita alla vostra semplicità e cordialità, è dote non comune. Non mancherete solo al nostro quartiere, ma anche a tutta la città che vedono spegnersi un faro che illuminava la meta di viandanti, turisti e lavoratori che, approdando nella vostra accoglienza, hanno trovato, oltre che professionalità e competenza, un abbraccio amico e familiare» ha scritto, rivolgendosi agli albergatori, il consigliere comunale Patrizia Benini, tra i primi a dare risalto alla notizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude l'Hotel Vittoria di Sondrio, il ringraziamento al quartiere

SondrioToday è in caricamento