rotate-mobile
Martedì, 6 Giugno 2023
Attualità Lanzada

Lanzada sostiene le sue famiglie

Il Comune di Lanzada ha destinato oltre 20mila euro per bambini, neonati e nuovi nuclei familiari

Doppia festa a Lanzada, il 24 e 29 aprile scorsi, per la consegna dei bonus che il Comune ha destinato ai neonati, ai nuclei familiari e ai bambini che frequentano la scuola dell'infanzia: trenta assegni in totale per un valore complessivo superiore ai ventimila euro. Un aiuto concreto alle famiglie a evidenziare l'attenzione riservata alle persone nelle varie fasi della vita da parte dell'Amministrazione comunale. Una gioia condivisa è stata il ritorno della cerimonia di consegna, in questo 2023, dopo le restrizioni imposte dalla pandemia, che ha riunito i beneficiari in due momenti diversi.

"Siamo stati molti felici di invitare di nuovo bambini e adulti a conclusione di questa iniziativa relativa al 2022 per incontrarli e per consegnare loro i bonus - ha sottolineato il consigliere Cristian Bergomi -. Come Comune siamo impegnati a sostenere le famiglie sia attraverso questi bonus che nei momenti di difficoltà: non si tratta soltanto di un aiuto economico ma della vicinanza e dell'attenzione nei confronti dei loro bisogni in termini di servizi e iniziative. I bonus sono soltanto una parte delle misure che adottiamo annualmente, alle quali si aggiungono gli aiuti alle persone che si trovano in uno stato di bisogno temporaneo o che vivono condizioni di fragilità e le iniziative rivolte agli anziani, come il pomeriggio del pensionato che abbiamo ripreso. Quello garantito dall'Amministrazione comunale è un aiuto a 360 gradi che accompagna i cittadini nell'arco di tutta la loro vita". 

Lunedì 24 aprile, in Biblioteca, il consigliere Bergomi e la bibliotecaria Nora Parolini hanno accolto i bambini che frequentano la scuola dell'infanzia accompagnati dai loro genitori: per i 19 iscritti all'anno scolastico 2022/2023, il Comune ha destinato 360 euro a ogni famiglia. Sabato 29 aprile è toccato ai nuovi nati, otto in totale, e alle coppie, tre, che si sono sposate nel corso del 2022, invitati nella sala consiliare del municipio. È stato il consigliere Bergomi a consegnare loro i bonus: mille euro per ciascun bambino nato e duemila per ognuno dei nuovi nuclei familiari. L'iniziativa viene riproposta anche per il 2023.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanzada sostiene le sue famiglie

SondrioToday è in caricamento