rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Nuove risorse

Bando itinerari, Regione Lombardia stanzia altri 15 milioni di euro

Con questa ulteriore dotazione potranno essere finanziati i progetti ammessi in graduatoria, ma che non avevano finora ricevuto un contributo

La Giunta regionale ha approvato, su proposta dell'assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, l'ampliamento della dotazione finanziaria del "Bando Itinerari', inizialmente pari a 10 milioni di euro, prevedendo un incremento delle risorse di 15 milioni di euro. Sale dunque a 25 milioni di euro il totale complessivo delle risorse a disposizione al fine di attuare uno scorrimento della graduatoria e finanziare altre proposte progettuali già ritenute ammissibili.   "L'iniziativa - spiega Sertori - è nata per sostenere economicamente interventi di manutenzione straordinaria e la realizzazione di nuovi tratti della rete escursionistica, della rete viaria di servizio alle attività agro-silvo-pastorali nonché di percorsi ciclopedonali e ciclabili nei comuni montani". I destinatari delle risorse sono i Comuni classificati 'montani o parzialmente montani', i Comuni, anche in forma aggregata, e le Unioni di Comuni limitatamente alle zone omogenee, comprendenti i comuni montani e parzialmente montani della Lombardia; gli Enti parco e le Comunità Montane.

Fino a oggi erano stati finanziati 5 progetti presentati da enti della provincia di Sondrio, ma con questa ulteriore dotazione tornano a sperare anche quelli ammessi in graduatoria, ma che non avevano ricevuto un contributo. Proprio dalla provincia di Sondrio era stato di 46 il totale di progetti presentati per la partecipazione al bando.   "Con l'azione di oggi - continua Sertori - mettiamo a disposizione nuove ed importanti risorse regionali per finanziare un numero maggiore di interventi meritevoli, ma non ancora finanziati per carenza di risorse. Regione Lombardia, in coerenza con l'obiettivo che ci siamo prefissati fin dall'inizio della legislatura, prosegue con gli investimenti volti a migliorare l'attrattività del territorio montano, la sua accessibilità e la sua fruizione in condizioni di sicurezza, nell'ottica di uno sviluppo del turismo di prossimità in chiave ecosostenibile. Attraverso lo sviluppo e la valorizzazione del patrimonio escursionistico regionale si avranno ricadute positive sul rilancio dell'economia locale e un'inversione del trend della marginalizzazione di queste aree". "Ancora una volta Regione Lombardia - fa eco l'assessore a Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni - sostiene progetti e proposte che valorizzano la rete escursionistica dei nostri territori. Sentieri e percorsi che fungono da driver fondamentali per il turismo, in particolare delle nostre montagne, una risorsa inestimabile da un punto di vista economico, naturalistico e paesaggistico. Voglio ricordare che il 40% del territorio della Lombardia è costituito da montagne. Le risorse messe a disposizione permetteranno di realizzare progetti in grado di esaltare l'attrattività dei territori, enfatizzando una proposta turistica che valorizzerà le nostre valli e darà nuova linfa vitale ad un settore fondamentale per l'economia e l'occupazione. Grazie al 'Bando Itinerari' sarà possibile scoprire scorci e luoghi in totale sicurezza, con escursioni per adulti e bambini, per apprezzare le nostre cime tutto l'anno".

Gli interventi ammissibili

Gli interventi finanziabili con questa misura sono i seguenti:

a) la realizzazione di nuovi tratti e/o manutenzione straordinaria della rete escursionistica (sentieri escursionistici, sentieri alpinistici, vie ferrate); b) la realizzazione di nuovi tratti e/o manutenzione straordinaria della viabilità agro-silvo-pastorale che abbia funzione di completamento, collegamento o razionalizzazione di reti escursionistiche già esistenti o di connessione ed accessibilità a punti di interesse; c) la realizzazione di nuovi tratti e/o manutenzione straordinaria di percorsi ciclopedonali o ciclabili, compresi eventuali interventi di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza della viabilità ordinaria, se funzionali a garantire la continuità agli interventi sui medesimi percorsi ciclabili e ciclopedonali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando itinerari, Regione Lombardia stanzia altri 15 milioni di euro

SondrioToday è in caricamento