rotate-mobile
Attualità Chiesa in Valmalenco

Revocata la chiusura totale della strada per Chiareggio

Superata la fase più critica

Il sindaco di Chiesa in Valmalenco, Renata Petrella, ha revocato l'ordinanza che vietava di raggiungere l'abitato di Chiareggio a causa dell'alto pericolo valanghe. La revoca è stata possibile grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche e alla diminuzione del pericolo valanghe. La strada Senevedo inferiore - Chiareggio è stata riaperta al traffico veicolare e pedonale nel pomeriggio di giovedì 7 marzo.

Contesualmente anche la pista da sci di fondo, nel tratto Carotte - Chiareggio, è stata riaperta. Il divieto di transito era stato emesso il 28 febbraio in seguito alle abbondanti nevicate che avevano interessato la zona. Ora possono raggiungere Chiareggio solo i mezzi autorizzati, come prevede l’ordinanza vigente in precedenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Revocata la chiusura totale della strada per Chiareggio

SondrioToday è in caricamento