rotate-mobile
Valtellinesi in evidenza a Brescia

Cross delle Cave, a podio Bertazzini, Gaggi e Bardea

A Brescia pochi ma buoni gli atleti della provincia di Sondrio in gara, che hanno comunque lasciato il segno

Quante cose è stato il 3° Cross Parco delle Cave domenica 26 febbraio a Brescia: Campionato Regionale individuale Assoluto di cross su distanza tradizionale, Campionato Regionale Assoluto di cross corto, Campionato Regionale individuale per le categorie Promesse, Juniores e Allievi, Campionato Regionale individuale Cadetti nonché prova ultima indicativa per la selezione della squadra della Lombardia per i tricolori, terza e ultima prova della Coppa Lombardia decisiva per l’assegnazione dei trofei Assoluti e Cadetti, il tutto ovviamente declinato sia al maschile sia al femminile. Dieci titoli lombardi e quattro coppe in palio in una giornata di competizioni nel Parco delle Cave organizzata da FIDAL Brescia e Atletica Rodengo Saiano Mico in collaborazione con il Comune di Brescia, all’interno di un’area nella parte meridionale di Brescia riqualificata con successo con attenzione alla piantumazione di specie vegetali autoctone e alla costruzione di una rete ciclabile di facile fruizione.

Filippo Bertazzini - Davide VaninettiFRV

Pochi ma buoni gli atleti della provincia di Sondrio in gara, che hanno comunque lasciato il segno. Partiamo dalle cadette, tracciato di 2,5 km per loro, con Matilde Paggi (GP Valchiavenna) che si conferma tra le migliori a livello regionale e si porta a casa il 4° posto, mentre la compagna di squadra Alice Del Bondio è 36°, preceduta da Tabatha Spini (GP Talamona\26°). Da podio Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia) nei cadetti che conquista la medaglia di bronzo; da citare anche il 22° posto di Matteo Pedrini (GP Valchiavenna), il 43° di Francesco Spinetti (GP Talamona), il 51° di Mattia Sutti (GS Valgerola), il 72° di Gioele Bellosi (GP Valchiavenna). Nelle allieve Noemi Gini (GP Valchiavenna) conquista la 14 a piazza, mentre il compagno di squadra Lorenzo Tomera negli allievi è 9°, seguito da Gabriele Sutti (GS Valgerola) al 14° posto e da Daniele Ciaponi (GP Talamona) al 18°. Nella gara di 5 km delle juniores, Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) è da top ten con il 7° posto, mentre nei pari età maschili Oliviero Curti (GP Valchiavenna) è 20° e i compagni di squadra Imerio De Stefani e Andrea Caccamo, rispettivamente, 35° e 40°.

Alice Gaggi - Foto Davide VaninettiFRV

Nel cross corto assoluti donne troviamo le due portacolori del GP Valchiavenna Alessandra Succetti (11°) e Milena Masolini (15°). Nutrita la partecipazione nel cross corto assoluti uomini, anche per loro 3,5 km, che esalta il longilineo Cristian Menghi (GS Valgerola) autore di bella prova che gli consegna il 4° posto. Alle sue spalle i valchiavennaschi Andrea Zoanni (9°), Gianluca Nesossi (29°), Gabriele Biavaschi (36°), Giacomo Manenti (62°), oltre a Marco Passerini (GS Valgerola\68°). Nel cross lungo donne di 7,5 km, l’azzurra di corsa in montagna Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) è terza assoluta alle spalle della compagna di squadra e nazionale Vivien Bonzi e a Silvia Oggioni (Atl. Gavirate), autrici di una fuga a tre fin dalle prime battute; la malenca Katia Nana (La Recastello Radici Group) è 11 a , mentre Sveva Della Pedrina (GP Valchiavenna) è 7 a tra le promesse. Nella gara assoluta maschile del cross lungo, 10 km per loro, il malenco Matteo Bardea (Atl. Valle Brembana) conquista il titolo regionale nella categoria promesse. Nella stessa gara, 14° Saverio Steffanoni (CUS Insubria Varese Como)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cross delle Cave, a podio Bertazzini, Gaggi e Bardea

SondrioToday è in caricamento