rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Altro Ardenno

Corsa campestre, all'ArdenCross vincono Menghi e Zugnoni

Grande giornata di sport tra i prati innevati di Ardenno

L’Ardencross domenica 11 dicembre ha dato il via al Campionato provinciale CSI Sondrio di atletica 2023. Gara spostata al pomeriggio per sfruttare l’esposizione al sole, prati ancora leggermente innevati, percorso nervoso con numerosi cambi di direzione e fondo impegnativo, più di 200 atleti tesserati CSI pronti a dargli battaglia e tanto pubblico, in particolare i genitori degli atleti più piccoli a fare da contorno. Come sempre ottima e generosa l’organizzazione dell’Ardenno Sportiva supportata dallo sponsor Agriturismo Case dei Baff.

gara cucciole

Dopo i 36 cuccioli (questo il nome della categoria dei nati tra il 2014 e il 2017), le esordienti hanno affrontato 800 metri di gara. Vittoria per la favorita Noemi Lorefice (GP Santi) quest’anno già a podio al campionato nazionale CSI sia di corsa campestre sia di corsa su strada. A completare il podio Giulia Fiorelli (GS Valgerola) e la compagna di squadra Viola Ruffoni. Insieme a loro ha gareggiato anche Eleonora Reale (CO Piateda Pneumatici Valtellina Oilservice) che ha vinto il titolo nazionale CSI a Fano nella categoria diversamente abili. Negli esordienti maschili Leonardo Tarca (GS CSI Morbegno) mette dietro Marco Palma (GP Santi) e Simone Spinetti (GP Talamona). Nelle ragazze vittoria per Giulia Sutti (GS Valgerola) davanti a Salma Bounou, mentre Elisa Pensini (GS CSI Tirano) paga il passaggio di categoria e si deve accontentare del terzo posto. Nei ragazzi il campione nazionale CSI di corsa campestre e su strada Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona) continua a vincere anche con avversari maggiori un anno di lui. Non riescono ad impensierirlo Giacomo Pozzi (GS CSI Tirano) e Alessandro Barlascini che chiudono alle sue spalle rispettivamente 2° e 3°. Nelle cadette bella sfida tra le compagne di squadra del GS Valgerola Gaia Sutti e Francesca Sassella che per la prima volta si trovano a correre nella stessa categoria. La spunta Gaia, classe 2008, su Francesca, classe 2009. A completare il podio Benedetta Pozzi del GS CSI Tirano. Nei cadetti si mettono in testa a fare l’andatura Francesco Spinetti (GP Talamona) e Mattia Sutti (GS Valgerola), seguiti un poco a distanza da Mattia Manenti (GS CSI Morbegno) e Davide Songini (Ardenno Sportiva). Il local Songini perde contatto, mentre il morbegnese Manenti è autore di una bella progressione finale che gli permette di superare Sutti e Spinetti che arrivano alle sue spalle nell’ordine.

Insieme ai cadetti ha gareggiato un’icona dell’atletica valtellinese: l’ipovedente Giulio Gusmeroli (GP Talamona) che nella sua carriera vanta 4 partecipazioni alle Paralimpiadi e la medaglia di bronzo nei 5000 metri a New York 1984. Ancora oggi detiene il record italiano di maratona nella sua categoria con il crono di 2h30’25”. Giulio ha rimesso le chiodate ai piedi e ha corso accompagnato da Graziano Riva.

Giulio Gusmeroli accompagnto da Graziano Riva

Negli allievi, gara di 3600 metri, Daniele Ciaponi (GP Talamona) bissa il successo dello scorso anno dopo un bel testa a testa con Gabriele Sutti (GS Valgerola) che chiude 2°, mentre per il campione nazionale CSI di corsa su strada Yassine Jamal El Idrissi (GS CSI Morbegno) arriva il 3° posto.

Spazio poi alla gara femminile di 3,2 km, al via allieve, junior, senior, amatori e veterane. Come da pronostico la fortissima Cinzia Zugnoni (GS CSI Morbegno), quest’anno 3 titoli nazionali CSI per lei nella corsa su strada, 1500 e 3000 in pista, non ha rivali e vince la gara assoluta oltre che nella categoria amatori B. Le altre vittorie di categoria sono di Elisa Tarca (GP Santi\allieve), Chiara Curtoni (GS Valgerola\seniores), Ramona Ipra (GP Talamona\amatori A), Cristina Molgora (GS Valgerola\veterane A) e Marina Testini (GP Santi\veterane B). Gran finale con la gara maschile di 5,5 km dove il vincitore dello scorso anno Cristian Menghi (GS Valgerola\cat. seniores) si è imposto nuovamente al termine di una bella fuga in compagnia dello junior del GS CSI Morbegno Francesco Bongio. Gli altri ori di categoria sono andati a Davide Mazzina (GP Santi\amatori A), Fabrizio Sutti (GS Valgerola\amatori B), il campione nazionale CSI di cross e corsa su strada Roberto Pedroncelli (GP Santi\veterani A) ed Enrico Tirinzoni (GP Talamona), papà del talentuoso Giuseppe, nei veterani B.

Da sottolineare che non ha esitato a buttarsi nella mischia dei crosser anche l’ostacolista azzurro Daniele Lanzini (semifinalista nei 110 ostacoli ai Campionati europei under18 a Gerusalemme) per una bella sfida con i compagni di squadra del CO Piateda, ma soprattutto per condividere lo spirito del Centro Sportivo Italiano.

La corsa campestre targata CSI riprenderà a fine gennaio con la prova provinciale organizzata dal GP Santi a Nuova Olonio e quella regionale in programma il 29 febbraio a Castel Goffredo (MN). Foto di Domenica Marelli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa campestre, all'ArdenCross vincono Menghi e Zugnoni

SondrioToday è in caricamento