Aperto ufficialmente a Morbegno il nuovo anno scolastico di Valtellina e Valchiavenna

La cerimonia all’Auditorium Sant’Antonio. Il provveditore, Fabio Molinari: «Il nostro territorio è lontano dalle maggiori direttrici infrastrutturali della Lombardia, ma non per questo la qualità del suo sistema scolastico è minore»

Grande successo per la Cerimonia di Inaugurazione dell’anno scolastico 2020/2021, tenutasi nella mattinata di mercoledì 7 ottobre, presso l’Auditorium Sant’Antonio di Morbegno, seppur quest’anno in maniera più contenuta al fine di garantire il pieno rispetto delle norme di sicurezza. Ospite d’eccezione il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale (USR) per la Lombardia, Augusta Celada, che in questi giorni ha fatto tappa in provincia per visitare le nostre scuole, iniziando con una visita al Prefetto nel tardo pomeriggio di martedì 6 ottobre.

Una mattinata nel segno di musica arte e sport andata in scena grazie alla proiezione di alcune testimonianze di vicinanza al mondo della scuola e di emozionanti contributi realizzati dagli studenti attraverso la Didattica a distanza che, nei mesi più difficili della pandemia, si è rivelata un importante strumento per mantenere vivo il legame fra la scuola e i suoi ragazzi. Ad aprire l’evento il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio.

«Sono particolarmente felice ed onorato di ricevere oggi, in questa Provincia, la graditissima visita della professoressa Augusta Celada, che ha voluto onorare questa nostra terra con la sua presenza – ha esordito Fabio Molinari -. Il nostro territorio è lontano dalle maggiori direttrici infrastrutturali della Lombardia, ma non per questo la qualità del suo sistema scolastico è minore. Abbiamo istituti connotati da numerose ed originali progettualità, l’offerta formativa liceale e tecnico professionale è pressoché completa, i Dirigenti lavorano con passione e abnegazione per rendere le scuole sempre più efficienti nella loro missione educativa, insieme ai loro docenti ed a tutto il personale. Il lavoro da fare è ancora molto e vario, ma non ci spaventiamo e siamo pronti a migliorare ogni giorno la qualità dei nostri istituti per il bene dei nostri ragazzi».

Fra i tanti ospiti illustri e le autorità presenti anche il Prefetto della Provincia di Sondrio, Salvatore Rosario Pasquariello, e il Sindaco del Comune di Morbegno, Alberto Gavazzi, che hanno voluto portare il loro saluto a tutti i presenti.  «Abbiamo lavorato tutta l’estate per l’inizio di questo anno scolastico, collaborando con tutti gli enti locali coinvolti – ha affermato Salvatore Rosario Pasquariello, Prefetto di Sondrio –. “Educare è felicità, tutto il resto è ammaestrare, indottrinare”, educare infatti significa accompagnare i ragazzi nel percorso che li porta alla scoperta di sé stessi». «Sono onorato di poter ospitare nell’auditorium di Morbegno l’inaugurazione dell’anno scolastico – ha continuato Alberto Gavazzi, Sindaco di Morbegno –. È un momento difficile, per tutta la comunità ma soprattutto per gli studenti. Ognuno deve impegnarsi e focalizzare l’attenzione sulle proprie responsabilità, e da fare per non disperdere tutta la fatica che è stata fatta sin qui».

Dopo l’esibizione musicale di Riccardo Nani, studente del neonato Liceo Musicale di Tirano, il Direttore Generale USR Augusta Celada è intervenuta ringraziando e portando i suoi saluti:

«Ringrazio tutta l’organizzazione, il Comune di Morbegno, ed in particolare tutti gli studenti per l’impegno che hanno dimostrato– ha proseguito Augusta Celada, Direttore dell’USR - Le testimonianze a cui abbiamo assistito mostrano come dovrà essere la scuola del domani; una scuola che deve saper raccogliere gli esiti dell’istruzione formale e informale, e che deve mantenersi costante nel perseguire i suoi obiettivi didattici e educativi, sapendo però cambiare dimensione e adattarsi alle nuove esigenze. Il risultato che abbiamo raggiunto nelle nostre scuole non era scontato, ma grazie agli insegnati, ai dirigenti scolastici e al personale amministrativo che vive e anima ogni giorno la scuola, dobbiamo essere capaci ogni giorno di valorizzare al massimo il valore umano dei nostri studenti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mattinata è proseguita con le testimonianze di Lorenzo Passerini, direttore d’orchestra, e Marco De Gasperi, campione del mondo di corsa in montagna, due personalità valtellinesi affermate che si sono particolarmente distinte nella scena musicale e sportiva internazionale dando così lustro alla provincia di Sondrio. Tramite un breve messaggio video hanno sottolineato l’importanza della scuola nella loro formazione e hanno spronato i ragazzi all’impegno e all’attenzione reciproca per favorire lo svolgimento del presente anno scolastico. La Cerimonia si è conclusa ripercorrendo i momenti più significativi dell’incontro tenuto l’anno precedente, proprio a Morbegno, con il Premio Nobel per la Pace e Primo Presidente della Repubblica di Polonia dell’era post-comunista, Lach Walesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Coronavirus, in Lombardia in arrivo più restrizioni: stop a sport amatoriali e lezioni a distanza alle superiori

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Coronavirus, ecco la nuova ordinanza di Regione Lombardia: più limitazioni per i bar e stop allo sport di contatto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento