rotate-mobile
Pioggia di denaro

Dal Ministero del Turismo un bel regalo di Natale per quattro comprensori sciistici della provincia

In arrivo 18 milioni di euro su un totale di 50 destinati alla Lombardia

Dal Ministero del Turismo arriva una pioggia di denaro per quattro comprensori sciistici della provincia di Sondrio che hanno visto finanziati i loro progetti per complessivi 18 milioni di euro.

Nel dettaglio ecco come sono ripartiti i fondi assegnati agli impianti valtellinesi:

  • Baradello 2000 (Aprica e Corteno Golgi – SO e) per circa 1,6 Milioni di €;
  • S.I.T.A.S. Società Impianti Turistici e Attrezzature Sportive (Livigno - SO) per 7.727.000 Milioni di €;
  • SKI AREA VALCHIAVENNA (Madesimo – SO) per 431.871 €;           
  • SITA Società Industrie Turistiche Aprica (Aprica – SO) per 9.066.930 Milioni di €.

Un grande dono alle nostre montagne arriva dal Ministro del Turismo che ha riconosciuto e sostenuto diversi progetti lombardi, tra cui quattro nella provincia di Sondrio, per oltre 50 milioni di euro su circa 150 milioni di euro. Sono molto orgogliosa di questo risultato per le montagne della Valtellina, da sempre sinonimo di qualità ed eccellenza. Sono certa che queste risorse verranno investite al meglio, nel rispetto della montagna e per dare ai numerosi appassionati i servizi migliori specialmente in vista dello straordinario appuntamento olimpico che ci attende - ha sottolineatoil sottosegretario Lara Magoni -. Le montagne lombarde da sempre protagoniste a livello internazionale, saranno una delle sedi dei Giochi Olimpici Milano-Cortina 2026 e proprio oggi abbiamo ricevuto un bellissimo regalo di Natale. Il Ministero del Turismo con lungimiranza e attenzione ha voluto rivolgere ai comprensori montani italiani un bando per favorirne il sostegno; il risultato è stato straordinario e Regione Lombardia è stata quella premiata maggiormente a fronte dei progetti innovativi supportati da un importante visione di sostenibilità frutto di grande competenza e capacità manageriali. Il nostro territorio è ricoperto dal 40% dalle montagne e comprende 27 stazioni sciistiche, 900 km di piste, 310 impianti di risalita. Località dove hanno sede grandi eventi sportivi grazie a piste riconosciute come le più tecniche e che regalano grandi emozioni”.

"Grazie al Ministro del Turismo Daniela Santanchè che nel suo mandato ha scelto di essere attenta e presente nel riconoscere la forza che genera il turismo montano, mostrando quindi concretezza e volontà nel sostenerlo - ha concluso Magoni -. L’arrivo di questa istruttoria con questo importante risultato ha generato una grande energia di rilancio a tutto il settore, motivandolo fortemente a continuare al meglio su questa strada. Le nostre montagne sono pronte ad accogliervi con piste perfettamente innevate grazie anche al supporto della neve programmata, naturalmente con l’opportunità di poter essere affiancati dal Collegio dei Maestri di Sci nel quale abbiamo circa 2.500 professionisti pronti ad insegnarvi a sciare per regalarvi momenti di sport indimenticabili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Ministero del Turismo un bel regalo di Natale per quattro comprensori sciistici della provincia

SondrioToday è in caricamento