rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Nuovo look / Val Masino

Val Masino, un intervento pone fine ai disagi dei residenti di San Martino

Sistemata la pavimentazione di via Ca' de l'Or e del piazzale della chiesa

La fine dei disagi per i residenti, una via con una nuova pavimentazione, una piazza più bella e funzionale: con un solo intervento l'amministrazione comunale di Val Masino ha risolto alcuni annosi problemi nella zona compresa tra la piazza della chiesa e la via Ca' de l'Or, a San Martino.

Pioggia e ghiaccio

Costati 45 mila euro, di cui 30 mila ottenuti da Regione Lombardia e i restanti reperiti tramite fondi comunali, i lavori sono iniziati a metà settembre e si sono conclusi da pochi giorni. Ad ogni violento acquazzone o in caso di piogge prolungate l'acqua scendeva lungo la via per inondare il piazzale della chiesa creando disagi e causando danni alla pavimentazione. Durante l'inverno, con l'abbassamento della temperatura, inoltre, era solito formarsi del ghiaccio. Grazie a un sistema di canali di scolo il problema è stato risolto, mentre i pluviali che scendono dal tetto della chiesa e dalle abitazioni sono stati interrati per convogliare le acque in tubi sotterranei.

Approfittando dell'intervento in corso, in collaborazione con Secam si è provveduto a posizionare un tratto di acquedotto nuovo che ha consentito di prolungare la rete fino a raggiungere la sagrestia della chiesa. Il progetto prevedeva anche la realizzazione della nuova pavimentazione lungo via Ca' de l'Or e la sistemazione di quella esistente in piazza della chiesa. Nel primo caso, i vecchi autobloccanti, poco adatti alle peculiarità di un antico borgo, sono stati sostituiti con porfidi lungo tutta la via, per circa 150 metri. La piazza, che presentava problemi di cedimento, è stata livellata, e le lastre di granito della Val Masino rovinate dall'acqua sono state sostituite con altre dello stesso materiale.

"Abbiamo ascoltato i residenti che da tempo chiedevano un intervento e ci siamo confrontati con la commissione parrocchiale - spiega il vice sindaco Stefania Angileri - con l'obiettivo di porre rimedio a una serie di problematiche che si trascinavano da molti anni. Era doveroso intervenire". "Ci siamo impegnati prima elaborando il progetto, - fa eco il consigliere Giorgio Iobizzi - quindi trovando i soldi e infine procedendo alla sua realizzazione. Il nostro obiettivo è stato da subito quello di sistemare la zona per mettere fine ai disagi che si ripresentavano in occasione di forti piogge. Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Masino, un intervento pone fine ai disagi dei residenti di San Martino

SondrioToday è in caricamento