rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
la firma

La Lombardia ha dichiarato lo stato d'emergenza per la siccità

Ai cittadini viene raccomandato di utilizzare "l'acqua in modo estremamente parsimonioso, sostenibile ed efficace, limitandone il consumo al minimo indispensabile"

Regione Lombardia ha dichiarato lo stato di emergenza regionale a causa della siccità. Il provvedimento è dovuto alla "grave situazione di deficit idrico" e ha l'obiettivo di rappresentare uno strumento di "sostegno della popolazione, dell'ambiente e delle attività produttive", come fanno sapere da Palazzo Lombardia.

Fontana dichiara lo stato di emergenza: video

A prevedere lo stato emergenziale, un decreto che porta la firma del presidente lombardo Attilio Fontana, che rimane in vigore fino al 30 settembre, che attiva il sistema regionale di protezione civile e raccomanda a tutti i cittadini "di utilizzare l'acqua in modo estremamente parsimonioso, sostenibile ed efficace, limitandone il consumo al minimo indispensabile".

Il decreto raccomanda inoltre ai Comuni di evitare l'impiego dell'acqua potabile per attività che non lo rendono necessario. Il provvedimento, poi, stabilisce come la Regione metta a disposizione dei sindaci uno schema di ordinanza su risparmio idrico e limitazioni per l'uso dell'acqua potabile, raccomandandone l'adozione, inviandone copia all'ente per monitorarne l'adozione sul territorio.

"I concessionari delle utenze irrigue diano priorità al servizio irriguo, tenendo conto delle culture e della loro fase fenologica", si legge ancora nel documento che attiva anche delle campagne di sensibilizzazione nei confronti dei consorziati. Al governo, infine, viene chiesto di costituire una cabina di regia permanente, congiunta tra lo Stato e le Regioni, per monitorare la crisi idrica a livello nazionale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lombardia ha dichiarato lo stato d'emergenza per la siccità

SondrioToday è in caricamento