Mello in lutto per la morte dell'ex sindaco Mario Baraiolo

Durante il suo mandato ha dato corso a diverse opere pubbliche tra cui la realizzazione del campo sportivo comunale, la ristrutturazione e riqualificazione del Municipio con la creazione del vicino ufficio postale e la demolizione-ricostruzione della Canonica.

Si è svolto nella giornata di ieri, martedì 14 aprile, il funerale dell'ex sindaco di Mello Mario Baraiolo. A causa delle restrizioni dovute al Coronavirus, alla cerimonia hanno potuto assistere solo i familiari stretti. Una cerimonia breve a cui purtroppo non ha potuto essere presente nemmeno il parroco della comunità della Costiera dei Cech costretto a rimanere a casa in quanto sottoposto a quarantena.

Mario Baraiolo, classe 1937, è  deceduto all’età di 82 anni.

Era entrato a far parte dell’amministrazione comunale di Mello nel lontano 1970 ed ha concluso la sua missione nel 2006, ricoprendo durante questi lunghi la carica di consigliere, vicesindaco per un decennio, ed ha svolto la carica di Sindaco dal 1985 al 1995.

«Dobbiamo collocare il suo mandato in tempi diversi da quelli in cui viviamo oggi - spiega il sindaco di Mello Fabrizio Bonetti - dove le esigenze delle famiglie erano completamente diverse dallo stato attuale. Il paese di Mello era sprovvisto di servizi, carente di strade, acquedotti, fognature e Mario ha saputo interpretare al meglio le esigenze delle famiglie di allora. Si è sempre posto vicino a loro e i cittadini lo hanno sempre riconosciuto».

«Vedere il cimitero vuoto - prosegue Bonetti - è sembrata una sorta d’ingratitudine nei sui confronti, tutta la comunità avrebbe voluto rendere omaggio e darle un ultimo saluto. Durante il suo mandato ha dato corso a diverse opere pubbliche di cui ancor oggi ne traiamo i benefici. Tra le opere di cui andava maggiormente orgoglioso vi è sicuramente la realizzazione del campo sportivo comunale, ingente opera che ha permesso di creare e far nascere la squadra di calcio Mello, la ristrutturazione e riqualificazione del Municipio con la creazione del vicino ufficio postale, la demolizione e ricostruzione della Canonica, la realizzazione di numerosi acquedotti, fognatura, la pavimentazione della Piazza San Fedele, Marciapiedi, Parcheggi, e numerose altre opere».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Grazie Mario per la tua dedizione e per quanto hai saputo dare alla Comunità di Mello, ti ricorderemo come una buona persona, e un Sindaco amato dal suo popolo»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Ammutinamento dei ciclisti al Giro, il direttore di corsa Vegni: «Figuraccia, qualcuno pagherà»

  • Coronavirus, al Morelli di Sondalo la situazione si fa seria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento