Attualità

Sondrio, lavori socialmente utili per le persone sottoposte a provvedimenti giudiziari

Il progetto di cittadinanza attiva prevede piccole manutenzioni affidate a persone con esperienze negative alle spalle

Un'opportunità per le persone e per la città: così si inquadra il progetto di accompagnamento all'inclusione socio-lavorativa di persone sottoposte a provvedimenti dell'autorità giudiziaria sostenuto dal Comune. Le persone che verranno individuate, un piccolo gruppo, dall'autunno all'inizio della prossima estate, con cadenza settimanale, saranno impegnate in lavori di manutenzione dell'arredo urbano.

"Condividiamo le finalità di un progetto che si pone l'obiettivo di offrire opportunità a persone che hanno avuto problemi con la giustizia o si trovino in una situazione di isolamento sociale, affinché possano recuperare relazioni e trovare nuovi stimoli - sottolinea il vice sindaco e assessore ai Servizi sociali Lorenzo Grillo Della Berta -. L'auspicio è che queste attività di pubblica utilità possano coinvolgerle fino ad uscire dall'isolamento sociale e a trarne beneficio saranno anche i beni comunali che necessitano di piccole manutenzioni". 

Sarà l'Ufficio tecnico a individuare i manufatti di proprietà comunale, ad esempio ringhiere o panchine, sui quali intervenire attraverso sistemazioni o verniciature. Così come previsto nei progetti di cittadinanza attiva, che coinvolgono però i residenti che, singolarmente o riuniti in associazioni, si propongono per realizzare questo tipo di interventi, i costi dei materiali utilizzati saranno a carico del Comune. Il progetto, promosso dalla cooperativa Forme, rafforza l'aspetto sociale venendo in aiuto di persone con esperienze negative alle spalle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, lavori socialmente utili per le persone sottoposte a provvedimenti giudiziari

SondrioToday è in caricamento