rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Gesto simbolico / Tirano

Guerra in Ucraina, a Tirano il Comune espone la bandiera della pace

Una scelta simbolica e un messaggio di vicinanza e solidarietà ai cittadini ucraini, compresi quelli che vivono e lavorano in Valtellina

Da ieri pomeriggio, l'amministrazione comunale di Tirano ha esposto la bandiera della Pace, in modo permanente, al balcone del Municipio come messaggio di vicinanza e solidarietà al popolo ucraino e alla comunità ucraina che vive e lavora nel nostro territorio.

Una scelta simbolica per chiedere l’immediato cessate il fuoco e per ricordare che, come recita l’articolo 11 della nostra Costituzione, l’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.

"L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, che ci ha risvegliati increduli e angosciati nelle prime ore di giovedì 24 febbraio, è un momento drammatico per l’Europa intera e una minaccia per la democrazia che come amministratori condanniamo in maniera univoca. - sottolineano i rappresentanti del Comune di Tirano - Invitiamo tutti i cittadini e le cittadine ad esporre le bandiere della pace anche dalle finestre delle loro case".

Da gennaio 2020, la Città di Tirano aderisce alla Rete del Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, a Tirano il Comune espone la bandiera della pace

SondrioToday è in caricamento