rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Attualità

Giorno del Ricordo: Sondrio non dimentica le Foibe

Sabato 10 febbraio la cerimonia e mercoledì 14 lo spettacolo teatrale sull'esodo dall'Istria e dalla Dalmazia  

La città di Sondrio rende omaggio alle vittime delle Foibe in occasione del "Giorno del ricordo" con una duplice iniziativa: alla cerimonia prevista per sabato 10 febbraio si aggiunge lo spettacolo teatrale in programma il 14.

La cerimonia commemorativa al Parco della Rimembranza, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, nella ricorrenza nazionale del 10 febbraio, avrà inizio alle ore 11.30. Sotto la targa affissa nel 2019 sul muro che delimita il lato nord dell'area verde, verrà deposta una corona di alloro, nel ricordo delle vittime delle foibe, degli esuli fiumani, istriani e dalmati. Lo spettacolo teatrale di e con Carlo Colombo, dal titolo "Mili muoi - L'esodo dei miei", andrà in scena mercoledì prossimo, alle ore 10.30, all'Auditorium Torelli. Colombo, pianista, autore e cantante trevigiano, figlio di profughi giuliano-dalmati, sin dal titolo, ricorda il dramma dell'esodo della sua famiglia, sia materna che paterna, in un viaggio sonoro attraverso la memoria, fino al ritorno dei suoi genitori nelle terre di origine. L'accesso è libero ma con prenotazione obbligatoria scrivendo a eventi@comune.sondrio.it, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Le iniziative sono promosse dal Comune di Sondrio con l'Unione degli Istriani, nell'ambito del protocollo d'intesa sottoscritto nell'ottobre del 2021, nel capoluogo: una collaborazione finalizzata alla promozione di eventi per favorire la conoscenza della tragedia avvenuta sul fronte orientale, in particolare tra i giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo: Sondrio non dimentica le Foibe

SondrioToday è in caricamento