Venerdì, 22 Ottobre 2021
Coronavirus

Vaccino anti covid, in provincia di Sondrio (e Alto Lario) si sono vaccinate 1118 persone

Prosegue la campagna per combattere il coronavirus. I dati trasmessi da Ats della Montagna e Asst Valtellina

Dopo il “V-Day” dello scorso 27 dicembre, dal 4 gennaio, come da programma, anche sul territorio dell’ATS della Montagna la campagna vaccinale è entrata nel vivo. È infatti in corso la somministrazione della prima dose di vaccino alle categorie definite dal Ministero della Salute: operatori delle Asst e degli ospedali, operatori ed ospiti delle rsa, operatori dell’Ats, operatori e volontari dei servizi di emergenza/urgenza, medici di medicina generale, pediatri di famiglia, medici di continuità assistenziale e medici usca.

Le vaccinazioni vengono effettuate, in collaborazione con Ats della Montagna, dai due hub territoriali: Asst Valtellina Alto Lario ed Asst Valcamonica, che hanno individuato i seguenti Centri Territoriali Vaccinali: Sondrio, Sondalo e Chiavenna, nel Distretto Valtellina ed Alto Lario,  Esine ed Edolo nel Distretto Valcamonica.

Le due Asst forniscono, inoltre, il vaccino alle rsa del territorio ed all’Ospedale Moriggia Pelascini di Gravedona, che provvedono direttamente alla somministrazione ai propri ospiti e personale, anche con il supporto formativo delle Asst. 

Al 10 gennaio sono state vaccinate 1.118 persone dall’ASST Valtellina Alto Lario e 912 dall’ASST Valcamonica. È stata, inoltre, avviata l’attività vaccinale in 5 rsa del territorio e sta continuando la fase di distribuzione delle dosi a tutte le altre strutture. 

Le operazioni sono iniziate nel migliore dei modi e stanno proseguendo senza particolari problemi - fa sapere ATS della Montagna congiuntamente alle due ASST.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti covid, in provincia di Sondrio (e Alto Lario) si sono vaccinate 1118 persone

SondrioToday è in caricamento