Coronavirus, da domani anche a Sondrio il tampone "veloce" da fare seduti nella propria auto

Allestiti i gazebo nel parcheggio dietro il Centro prelievi. Come funziona

A partire da mercoledì 8 aprile 2020 anche la zona del Sondriese potrà contare sul metodo cosiddetto "drive through", quello con cui le persone vengono sottoposte al tampone covid-19 senza scendere dall'auto, in aree all'aperto localizzate nei pressi dei Presidi territoriali.

Il nuovo sistema, sperimentato con successo in Corea del Sud e introdotto anche in Italia, consente di aumentare il numero dei tamponi e di rispondere a un'esigenza particolarmente sentita in questa fase dell'emergenza sanitaria, quando i controlli sono necessari sia per i nuovi sintomatici che per i pazienti dimessi dal Morelli ospedale covid-19.

Dongo-2

L'Asst li ha già attivati a Dongo e a Bormio e, dopo Sondrio, proseguirà con Morbegno, Tirano e Chiavenna per coprire l'intero territorio e limitare gli spostamenti. Ad essere coinvolti sono gli utenti in grado di muoversi autonomamente e di raggiungere l'ambulatorio mobile in auto, mentre chi non può spostarsi viene sottoposto al tampone nella propria abitazione.

Bormio-2

In un'ala del parcheggio situato dietro il Centro prelievi, lungo via Don Bosco, i volontari del gruppo di Protezione civile di Sondrio hanno montato il tendone e il gazebo di loro proprietà che hanno messo a disposizione dell'Asst e gli operatori sanitari hanno completato l'allestimento.

Secondo un calendario appositamente definito, verranno eseguiti i primi tamponi.

«Questo sistema ci consente di aumentare la quantità degli esami attraverso un'organizzazione più agile - sottolinea il direttore generale Tommaso Saporito -. Sono grato al nostro personale, in particolare alle infermiere coinvolte e ai loro coordinatori, che sta dando prova di grande efficienza e professionalità. Per l'allestimento degli spazi a Sondrio ringrazio il Comune di Sondrio e i volontari della Protezione civile che in pochi giorni hanno risposto alla nostra richiesta consentendoci di attivare il servizio in brevissimo tempo».

«Come Comune di Sondrio - dichiara il sindaco Marco Scaramellini -, stiamo lavorando con grande determinazione, in collaborazione con Asst e Ats, per risolvere problemi e trovare soluzioni alle emergenze che interessano non soltanto la città ma anche l'intero comprensorio. In questa fase drammatica il raccordo tra le istituzioni è fondamentale per intervenire in modo tempestivo e risolutivo. Lo abbiamo fatto anche per il nuovo servizio dei tamponi, fornendo da subito il nostro contributo≫.

Come funziona il nuovo metodo

L'allestimento delle aree nei pressi dei Presidi ospedalieri è semplice e veloce: vengono montanti un tendone chiuso, utilizzato come deposito, nel quale avviene la vestizione degli operatori, e un gazebo che serve in caso di pioggia. L'organizzazione è, in tutto e per tutto, quella degli ambulatori e il sistema del tampone è analogo, nelle modalità e negli strumenti, a quello normalmente svolto all'interno degli ospedali.

Le persone convocate, all'ora prestabilita, a dieci minuti l'una dall'altra, si recano con la propria auto nei Presidi territoriali avvicinandosi all'ambulatorio mobile: in pochi minuti vengono sottoposte al tampone rinofaringeo, senza scendere dall'auto, alleggerendo l'organizzazione e riducendo l'utilizzo di prodotti per la sanificazione degli ambienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Dongo, dove il servizio è partito una settimana fa, a Bormio, attivo da venerdì scorso, e a Sondrio, che sarà operativo da domani, lavorano 18 infermiere, suddivise in squadre da due, che sono state appositamente addestrate dal direttore del Laboratorio di analisi Antonio Croce. A Dongo e a Bormio si procede al ritmo di 20 tamponi al giorno, con possibilità di raddoppiarli secondo necessità, mentre a Sondrio si arriverà più facilmente a 40.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento